La Lamborghini Huracan Sterrato è realtà. I primi esemplari della supercar “all-terrain” di Sant’Agata Bolognese stanno lasciando gli stabilimenti in questi giorni, con la Casa che sta ancora affinando l’assetto prima delle consegne ai fortunati proprietari.

In corrispondenza del casello di Modena sull’A22, abbiamo avuto la possibilità di incrociare dal vivo una Huracan Sterrato e ammirarla così in tutte le sue forme e la sua “lucida follia”.

610 CV per andare ovunque

Presentata lo scorso novembre, la Huracan Sterrato è l’incarnazione dell’omonimo concept mostrato nel 2019. Destinata a soli 1.499 clienti, la Lamborghini unisce le classiche prestazioni da super sportiva a un assetto pensato per cavarsela anche lontano dall’asfalto (o dalla pista).

L’altezza da terra è stata aumentata di 44 mm, mentre le carreggiate sono più larghe di circa 30 mm per donare un look ancora più minaccioso. Come si vede nelle foto, sono state aggiunte delle piastre nel paraurti per proteggere le parti sensibili del motore e la carrozzeria dal pietrisco e dalla polvere, mentre la presa d’aria posizionata sopra al cofano permette al V10 di “respirare” a dovere anche nei percorsi più accidentati.

q

Lamborghini Huracan Sterrato, primo avvistamento su strada

Gli pneumatici Bridgestone Dueler AT002 da 19” sono stati studiati appositamente per questo modello, mentre tra le modalità di guida del sistema LDVI (Lamborghini Dinamica Veicolo Integrata) è stata inserita l’opzione Rally.

E il motore? C’è sempre il 5.2 V10 da 610 CV e 560 Nm con cambio automatico a doppia frizione a 7 rapporti e la trazione integrale. L’accelerazione è sempre bruciante, con uno 0-100 km/h di soli 3,4 secondi, mentre la velocità massima è stata ridotta a 260 km/h.

Il futuro del Toro  

Dopo il lancio della Huracan Sterrato, a marzo è attesa la presentazione dell’erede dell’Aventador. Già vista in diverse foto e video spia degli scorsi mesi, questa nuova supercar avrà un V12 ibrido con una tecnologia diversa rispetto a quella montata sulla Sian.

Successivamente, Lamborghini svelerà l’Urus ibrida plug-in, che dovrebbe montare un powertrain con motore V8 ripreso dalle Porsche Panamera e Cayenne ibride. E l’elettrica? Secondo la Casa, “i tempi non sono ancora maturi”. Ma si parla già di una 2+2.

Fotogallery: Lamborghini Huracan Sterrato