Un nuovo SUV cinese è pronto ad arrivare in Italia, prima tappa di uno sbarco europeo per il marchio Omoda del gruppo Chery. Il suo nome è Omoda 5 e si presenta come un SUV lungo 4,5 metri con motorizzazione ibrida o elettrica al 100%.

Al momento non sono state fornite ulteriori informazioni su questi due powertrain che debuttano proprio in Italia e in Europa entro la fine del 2023, ma il nuovo brand cinese intende proporsi con una gamma a basso impatto ambientale.

Anche se non è possibile fare già un confronto preciso tra la nuova Omoda 5 e le concorrenti già in vendita in Italia, soprattutto a livello di prestazioni e prezzi non ancora ufficializzati, vogliamo provare ad affiancarle a livello di dimensioni e di design.

Lunghezze a confronto

Come detto, la Omoda 5 è lunga 4,5 metri, larga 1,83 metri e alta circa 1,58 metri e con queste misure si posiziona nella parte superiore del segmento dei SUV compatti, leggermente più grande della Kia Niro o della Volvo XC40, rimanendo su concorrenti che hanno come lei sia la versione ibrida che quella elettrica.

Omoda 5

Omoda 5

  • Lunghezza: 4,5 metri
  • Larghezza: 1,83 metri
  • Altezza: 1,58 metri
  • Passo: 2,63 metri

Qui sotto possiamo vedere nel dettaglio il confronto della lunghezza di Omoda 5 con le rivali ibride/elettriche già in vendita in Italia o di arrivo imminente. Parliamo di Mazda MX-30, Lexus UX, Citroen C4 X, DFSK Glory 500, Lynk & Co 01, MG ZS, la nuova Hyundai Kona e le sole elettriche Seres 3 e Volkswagen ID.4.

Marca e modello Lunghezza
Citroen C4 X 4,60 m
Volkswgen ID.4 4,58 m
Lynk & Co 01 4,51 m
Omoda 5 4,50 m
Lexus UX 4,49 m
Volvo XC40 4,44 m
Kia Niro 4,42 m
Mazda MX-30 4,39 m
Hyundai Kona (2023) 4,38 m
Seres 3 4,38 m
DFSK Glory 500 4,38 m
MG ZS 4,32 m

Più lunghe della Omoda 5 risultano essere solamente la Volkswagen ID.4 e la Citroen C4 X, mentre la più corta di questa lista è la MG ZS.

Stile a confronto, fuori e dentro

A livello di stile esterno la Omoda 5 propone un design moderno e piuttosto originale, stando almeno alle prime foto ufficiali del nuovo SUV cinese. Come impostazione, proporzioni e look del frontale le più simili sembrano nuova Hyundai Kona, Kia Niro, Lynk & Co 01 e Volkswagen ID.4.

Hyundai Kona 2023

Hyundai Kona

Kia Niro PHEV

Kia Niro

Omoda 5

Omoda 5

Lynk & Co 01

Lynk & Co 01

Volkswagen ID.4

Volkswagen ID.4

Negli interni della Omoda 5 spicca il "cluster" rialzato che include strumentazione digitale e infotainment centrale su due schermi da 10,25" ad alta definizione, anche per il controllo della climatizzazione. Materiali e finiture dell'abitacolo sembrano puntare al top del segmento compatte.

Hyundai Kona, la plancia

Hyundai Kona

Kia Niro, la plancia

Kia Niro

Omoda 5

Omoda 5

Citroen C4 X, la plancia

Citroen C4 X

Volkswagen ID.4, la plancia

Volkswagen ID.4, la plancia

Per le motorizzazioni della Omoda 5 mancano informazioni ufficiali, ma oltre alla già annunciata versione elettrica dovrebbe arrivare in Italia un'inedita motorizzazione ibrida plug-in. In questo modo il nuovo SUV di Chery entra in quella ristretta cerchia di vetture che hanno in gamma i due più evoluti livelli di elettrificazione disponibili. Qui sotto trovate una scheda che ricapitola le varie motorizzazioni di Omoda 5 e delle rivali dirette.

  Benzina Diesel
Full Hybrid Plug-in Hybrid Elettrico
Omoda 5 - - -
Citroen C4 X - -
DFSK Glory 500 - - -
Hyundai Kona - -
Kia Niro - -
Lexus UX - - -
Lynk & Co 01 - - -
Mazda MX-30 - - -
MG ZS - - -
Seres 3 - - - -
Volkswagen ID.4 - - - -
Volvo XC40 - -

 

Fotogallery: Omoda 5 (2023)

Fotogallery: Omoda 5 e le concorrenti