BMW ha un nuovo impianto di prova situato in un ex magazzino di ricambi vicino a Monaco, in Germania. Il cosiddetto Light Channel Next consente all'azienda bavarese di lavorare su nuove tecnologie di illuminazione in un ambiente completamente controllato, in grado di simulare realisticamente diverse condizioni e scenari. Attualmente è l'impianto di collaudo più lungo del Gruppo BMW (132 metri). Ecco come funziona.

La luce è una firma sempre più importante

Il Light Channel Next, che si trova molto vicino al Centro di ricerca e innovazione dell'azienda a nord di Monaco, misura - come anticipato - circa 132 metri di lunghezza e 22 metri di larghezza. La casa automobilistica utilizzerà la struttura per lo sviluppo delle future generazioni di sistemi di illuminazione, tra cui fari, luci di marcia diurna, indicatori di direzione e altro. Sarà utilizzato come passo logico successivo nel processo di ricerca e svilppo dopo le simulazioni assistite da computer.

Foto - Il nuovo tunnel per il collaudo dei fari BMW

Il nuovo tunnel per il collaudo dei fari BMW

"Per il BMW Group, la luce è un argomento che acquista sempre più importanza. Con il nuovo Light Channel Next, ci auguriamo un futuro di idee innovative per i veicoli e il mercato, che lasceranno un'impressione duratura sui clienti e miglioreranno la sicurezza stradale", spiega Christian Jebas, esperto di luci BMW.

Giorno o notte?

Per simulare in modo più realistico i diversi scenari stradali, il tunnel di prova presenta quattro superfici diverse. L'area centrale ha una superficie in asfalto, sottoposta a uno speciale processo di levigatura per invecchiarla artificialmente come se fosse una strada reale. C'è anche una sezione con un percorso pedonale e un'altra che simula il rivestimento del pavimento di un comune parcheggio sotterraneo.

Foto - Il nuovo tunnel per il collaudo dei fari BMW

Prove di collaudo dei fari BMW

Nel tunnel luminoso, BMW può anche simulare diverse condizioni di illuminazione in ogni momento della giornata. Ciò è utile durante lo sviluppo degli indicatori di direzione e delle luci di marcia diurna, che devono essere valutati alla luce del giorno. Una speciale parete di luce diurna può generare diverse condizioni di luce a seconda della luminosità e della temperatura di colore richieste.

Il Light Channel Next entrerà in funzione con effetto immediato. L'obiettivo degli sviluppatori sarà l'integrazione di fari altamente adattivi. Anche i designer di BMW saranno ospiti frequenti della struttura, poiché "le luci dei veicoli sono anche una questione di estetica per tutti i marchi del BMW Group".

Fotogallery: Il nuovo tunnel per il collaudo dei fari BMW