Sebbene la gioia di guidare un'auto sportiva con cambio manuale non possa essere paragonata a nessun'altra cosa per molti appassionati, le configurazioni a tre pedali spesso presentano alcune limitazioni per quanto riguarda i sistemi di assistenza alla guida. Subaru annuncia che sta lavorando per rendere disponibile la famiglia di tecnologie di sicurezza EyeSight per i modelli equipaggiati di serie con il cambio manuale.

In un comunicato stampa ufficiale, la casa giapponese conferma che sta adattando EyeSight alle caratteristiche di guida e di funzionamento dei veicoli con cambio manuale. Una volta terminato il lavoro di sviluppo, il sistema funzionerà in un'ampia gamma di condizioni e assisterà il conducente anche in quelle critiche, proprio come l'EyeSight fa nei veicoli dotati di cambio automatico.

Le caratteristiche del sistema

Subaru promette che il sistema specifico per la MT manterrà tutte le funzionalità della sua versione per cambi automatici. Tra queste, la frenata pre-collisione, il cruise control adattivo, l'avviso di superamento della corsia e di ondeggiamento, l'avviso di avviamento del veicolo in testa e l'avviso sonar posteriore.

Subaru sostiene inoltre che non vi sarà alcuna riduzione delle prestazioni nella prevenzione delle collisioni e nell'attenuazione dei danni da collisione.

Il debutto in Giappone

La prima applicazione di EyeSight per il cambio manuale sarà la versione giapponese della BRZ. Il debutto è previsto per il prossimo autunno e la coupé porterà per la prima volta i sistemi di sicurezza sopra elencati a bordo di una BRZ a tre pedali, poi seguiranno altri mercati.

Non ci sono ancora dettagli, ma Subaru afferma di voler raggiungere l'obiettivo di zero incidenti stradali mortali tra gli occupanti dei suoi veicoli e, ed oggi, l'azienda ha consegnato più di 5,5 milioni di veicoli dotati di diverse generazioni della suite EyeSight dal lancio nel 2008.