Per la maggior parte dei costruttori europei e giapponesi il mercato più importante dopo quello casalingo, e a volte addirittura il primo in assoluto, è quello nordamericano e per questo motivo, proprio negli Usa e dintorni sono stati costruiti sovente i primi stabilimenti "esteri" dei vari produttori.

Tra questi c'è Nissan, che ha però scelto il Messico per erigere la sua più importante fabbrica americana, implementata e ampliata più volte l'ultima delle quali nel2013, quando la collaborazione con Mercedes ha portato alla nascita di un secondo impianto condiviso con il gigante tedesco.

La più veloce e la più "green"

Il primo complesso nel comprensorio di Aguascalientes, nell'omonimo stato confederato del Messico, viene inaugurato nel 1992, quasi 30 anni dopo quelli più piccolo di Cuernavaca che produce soprattutto pick-up e commerciali. L'attività parte con modelli in parte reimportati in Giappone, come la Tsubame, mentre nel 1995 inizia a produrre la Sintra per il mercato nordamericano, facendole seguire la Versa, la Kicks e la March (la nostra Micra).

La fabbrica cresce velocemente, con oltre 4.000 addetti divisi tra i cinque edifici tra i quali sono ripartite le attività di stampaggio, carrozzeria, verniciatura, produzione parti in plastica e assemblaggio finale veicoli, e nel 2022 raggiunge la cadenza record di 65 veicoli l'ora.

Gli stabilimenti Nissan di Aguascalientes

La festa per le 200.000 Nissan Sintra prodotte in Messico

Altrettanto in fretta progredisce nelle iniziative per ridurre l'impatto ambientale secondo il Green Program varato da Nissan: nel 2009 raggiunge il 100% di riciclo dei rifiuti interni, mentre nel 2014 avvia il consumo di energia ricavata da impianti eolici. Nel 2017 viene certificato il traguardo di un milione di veicoli prodotti con energia pulita.

Gli stabilimenti Nissan di Aguascalientes

La costruzione del secondo sito

Gli stabilimenti Nissan di Aguascalientes

L'impianto Aguascalientes 2

Mercedes e il sito "2"

Qualche anno prima, nel 2011, il gruppo Renault-Nissan stringe un accordo con il Gruppo Daimler (oggi Mercedes AG) per una collaborazione che contempla anche lo scambio di motori e modelli e attività produttive congiunte. A seguito di questo, nel 2013 le due aziende decidono di avviare la costruzione di un secondo impianto, da gestire in joint venture, sempre ad Aguascalientes, dove produrre modelli di entrambi i marchi.

Gli stabilimenti Nissan di Aguascalientes

Gli stabilimenti Nissan di Aguascalientes

Questo secondo complesso, noto come COMPAS (Cooperation Manufacturing Plant Aguascalientes) viene fondata nel 2014 e apre nel 2017 iniziando a produrre Infiniti QX50 e QX55, a cui poco dopo si aggiungono la Mercedes Classe A, che termina nel 2020, e a seguire la GLB, con una capacità che oggi raggiunge i 175.000 veicoli l'anno e gli stessi standard energetici della fabbrica principale.

La scheda di Aguascalientes 1 e 2

Inaugurazione 1992 (impianto 1), 2015 (impianto 2)
Proprietà Nissan Motors (50% con Mercedes AG per l'impianto 2)
Collocazione Aguascalientes, Messico
Superficie complessiva 1.827.000 + 1.000.000 di metri quadri
Dipendenti impiegati 7.500 + 3.600 circa
Capacità produttiva 375.000 + 175.000 veicoli l'anno
Altre attività -
Modelli attualmente prodotti March, Sentra, Versa, Note + Infinti QX50 e QX55 e Mercedes GLB
Modelli storici più importanti prodotti Nissan Sentra, Versa e March, Mercedes Classe A
Modelli di prossima produzione -
fabbriche-40 Vedi tutte le notizie su Fabbriche 4.0

Fotogallery: La fabbrica Nissan di Aguascalientes