Vi piacerebbe provare una barca elettrica? A Roma dal 7 al 9 giugno potrete farlo. L'appuntamento da segnare a calendario è, ovviamente, quello degli Electric Days 2024, l'evento sulla mobilità di oggi e di domani in programma al Laghetto dell'Eur di Roma, nella zona sud della Capitale.

I protagonisti saranno due differenti versioni di gommoni Quicksilver, leader di mercato, motorizzati Mercury Marine, che potranno essere davvero messi alla prova sul laghetto realizzato per l'Esposizione Universale del 1942 (mai avvenuta). Ecco tutto quello che c'è da sapere e come prenotarsi.

Come prenotare il boat tour sul Laghetto dell'Eur di Roma

Prima di scendere nei dettagli riguardo le tecnologie marine presenti agli Electric Days 2024, vediamo prima di tutto la cosa più importante, ovvero come prenotare un boat tour sul Laghetto dell'Eur per i giorni degli Electric Days 2024.

Proprio come per la prenotazione dei test drive (a proposito, lo avete fatto?), la prima cosa da fare è accedere al sito www.electricdays.it. Fatto questo, si deve cliccare sulla sezione dedicata alle barche elettriche e scegliere uno dei due modelli - a cambiare è principalmente la potenza del motore. L'ultima cosa da fare è compilare i campi con i propri dati e scegliere un giorno e un orario preciso.

Come prenotare il boat tour sul Laghetto dell'Eur di Roma

Electric Days 2024, le barche elettriche previste

Come abbiamo detto, sul Laghetto dell'Eur in occasione degli Electric Days 2024, in programma dal 7 al 9 giugno, ci saranno dei gommoni con motori elettrici fuoribordo.

Se non siete esperti di nautica, si tratta di imbarcazioni Quicksilver Airdeck, dunque con fondo pneumatico e senza paiolato rigido o assemblabile (la parte dove si poggiano i piedi), spinti dai nuovi motori Mercury Avator a zero emissioni, progettati dal brand americano con pacco batterie intercambiabile (battery swap).

E parlando proprio di quest'ultimi, già in vendita oggi in diversi livelli di potenza e sia a piede corto che a piede lungo (adattabili dunque anche a gozzi o a barche a vela di piccole dimensioni), agli Electric Days saranno disponibili per i test nelle due versioni intermedie, guidabili anche senza patente nautica, dunque da 5 CV (4 kW) e da 20 CV (15 kW).

La versione meno potente del Mercury Avator, la 7.5e

Ma perché parlare di barche a zero emissioni è così importante oggi e perché possono essere considerate un vero "fenomeno" del momento? La risposta sta tutta nelle applicazioni che potrebbero trovare in futuro, soprattutto in zone protette a livello ambientale e in città navigabili, come per esempio la nostra amata Venezia.

In futuro, infatti, con imbarcazioni a zero emissioni, sia con motori fuoribordo che entrobordo, potrebbe essere concesso dagli enti e dai Corpi incaricati della sorveglianza marittima, fluviale o lagunare, di avventurarsi in zone precedentemente inaccessibili con rumorosi e inquinanti motori a combustione, come in aree marine protette.

electric-days-digital Vedi tutte le notizie su Electric Days

Per saperne di più vi invitiamo agli Electric Days 2024, in programma al Laghetto dell'Eur di Roma, nella zona sud della Capitale, dal 7 al 9 giugno.

Fotogallery: Electric Days 2024