L'Audi RS 4 Avant diventerà RS 5 Avant. Il cambio di nome a Ingolstadt è frutto della decisione del marchio di identificare tutti i modelli con motore termico coi numeri dispari, mentre quelli 100% elettrici avranno i numeri pari. 

Il nome non sarà l'unica novità prevista per la super station wagon, che per la prima volta nella sua storia sarà ibrida plug-in. Un passaggio necessario non solo per ridurre le emissioni, ma anche per portare a un livello successivo le prestazioni.

Come cambierà

Prevista tra fine 2024 e l'inizio del 2025, la nuova RS 4 Avant (pardon, RS 5) si è fatta vedere al Nurburgring in un video spia pubblicato su YouTube da CarSpyMedia. La famigliare sportiva è ancora avvolta da wrapping e mimetizzazioni, ma le forme sembrano essere quelle definitive. 

Caratterizzata da un design widebody con paraurti pronunciati sia all'anteriore che al posteriore, l'Audi sfoggia una grande calandra di forma esagonale. Importante la misura dei cerchi in lega, almeno da 20" o 21", mentre nel posteriore troviamo uno spoiler piuttosto sporgente e due terminali di scarico ovali.

Non dovrebbe mancare anche una barra luminosa a LED al centro del portellone. 

Telaio e motore

Insieme all'estetica, anche il telaio della futura RS 5 Avant è stato riprogettato, con un assetto apparentemente più basso e rigido rispetto all'attuale A4 Avant. L'impianto frenante dovrebbe essere sempre carboceramico, mentre il powertrain sarà costituito da un motore V6 abbinato a un'unità elettrica.

Di sicuro, la potenza totale supererà i 450 CV e i 600 Nm del 2.9 V6 attuale, con uno scatto 0-100 km/h che dovrebbe scendere sotto i 4 secondi. Sull'Audi troveremo sempre la trazione integrale quattro, mentre l'autonomia della batteria potrebbe essere intorno ai 50-70 km.

Per maggiori informazioni, comunque, bisognerà attendere ancora qualche mese.

Fotogallery: Audi A5 Avant, nuove foto spia