Grandi Complicazioni, la divisione di Pagani Automobili dedicata ai progetti speciali, ha una sorpresa: la Epitome. E' lei l’apice della tecnologia Pagani per uso stradale. E' la prima Huayra dotata di cambio manuale e nasce con la collaborazione del cliente che l'ha acquistata, quindi anche se qualche sognatore potesse permettersela non potrà averla.

Il suo cuore pulsante è il motore Pagani V12 costruito da AMG, capace di erogare la potenza di 864 CV (635 kW) a 6.000 giri/min a 18 °C, con una coppia di 1.100 Nm.

Perché si chiama Epitome

Il cliente che si è rivolto a Pagani aveva le idee chiare: "desiderava realizzare un esemplare unico che portasse la Huayra alla sua massima espressione". Il suo nome non poteva che essere Epitome, l'incarnazione più essenziale di un concetto, di un'idea, di un valore.

La Huayra Epitome ha forme inedite. Il cofano anteriore presenta gruppi ottici esclusivi ed un nuovo sistema di estrazione d'aria del passaruota. Anche il paraurti è inedito, con uno splitter integrato progettato su richiesta del cliente per aumentare la deportanza e bilanciare la vettura in qualsiasi condizione di guida.

Al posteriore il cofano ha convogliatori laterali maggiorati e un alettone integrato. Pure qui infatti la linea è stata completamente ridisegnata seguendo le richieste del cliente. Il nuovo profilo aerodinamico dell'ala, progettato secondo gli studi della Huayra R, la bilancia in qualsiasi condizione di guida e persino la nuova copertura aerodinamica per i fanali posteriori è stata progettata per ridurre la resistenza del flusso d'aria.

Pagani Huayra Epitome

Pagani Huayra Epitome

Pagani Huayra Epitome

Pagani Huayra Epitome, gli interni

Purezza meccanica

Il motore Pagani V12 da 864 CV (635 kW), sovralimentato da 5.980 cc a 60°, presenta un sistema di distribuzione che prolunga il limitatore a 6.700 giri/min per performance elevate. Come abbiamo detto per ora la Epitome è la prima e unica Huayra dotata di cambio manuale, affiancato da un differenziale controllato elettronicamente e un albero di trasmissione a tre bracci in stile racing.

Il gruppo volano-frizione è composto da una frizione tridisco a diametro maggiorato per una migliore trasmissione di coppia, con un differenziale a gestione elettronica e un sistema di giunti tripoide di derivazione racing. Grazie al nuovo sistema di sospensioni attive della Huayra Epitome, nell'abitacolo è presente un pulsante super soft posizionato sul tunnel centrale che può essere attivato quando si guida su strade sconnesse per un comfort ulteriore.

Superati i 150 km/h, la regolazione degli ammortizzatori torna alla sua condizione normale, a seconda della modalità di guida selezionata. Il sistema di scarico è alleggerito in titanio a sei vie e i cerchi monolitici in lega di alluminio forgiato sono abbinati agli pneumatici Pirelli P Zero Trofeo R.

Pagani Huayra Epitome

Pagani Huayra Epitome, il posteriore

La scheda tecnica

   
Potenza 864 CV (635 kW) a 6.000 giri/min a 18 °C
Coppia 1.100 Nm da 2.800 a 5.900 giri/min
Motore Pagani V12 60° cc biturbo, sviluppato su
misura da Mercedes-AMG
Cambio Pagani by Xtrac manuale trasversale a
sette rapporti, con differenziale
controllato elettronicamente e albero di
trasmissione in stile racing a tre piedi
Trasmissione Trazione posteriore con differenziale
autobloccante elettromeccanico
Telaio Monoscocca centrale in Carbonio-Titanio
HP62 G2 e Carbo-Triax HP62 con telai
ausiliari anteriori e posteriori in acciaio
Cr-Mo, pannelli della carrozzeria in fibra
di carbonio
Sospensioni Sospensioni indipendenti a 4 ruote con
doppio braccio oscillante, bracci superiori
a bilanciere con molle elicoidali e
ammortizzatori regolabili
elettronicamente e interconnessi
Freni 4 dischi Brembo CCM (Materiali
Ceramici in Carbonio) ventilati, anteriori
398 mm, posteriori 380 mm
Pneumatici Pirelli P Zero Trofeo R anteriore 265/30
R20; posteriore 355/25 R21
Velocità massima 350 km/h (limitata elettronicamente)

Fotogallery: Pagani Huayra Epitome