Non solo città. Nel Roma-Forlì la piccola ibrida si dimostra una viaggiatrice da quasi 25 km/l

La protagonista di questo Roma-Forì è una Toyota Yaris Hybrid "fine serie", ovvero un esemplare antecedente al restyling che abbiamo provato nei giorni scorsi (qui trovate la recensione di Alessandro). I risultati che ho registrato sono un'ottima base di partenza per il nuovo modello che sulla carta sembrerebbe in grado di fare anche meglio (Toyota dichiara 3,3 litri/100 km nel ciclo medio contro i precedenti 3,5). Ma veniamo al dunque, ovvero ai numeri "reali": con il collaudato 1.5 "Atkinson" a benzina che unito al motore elettrico sviluppa 100 CV ho percorso i soliti 360 km con un consumo medio di 4,1 l/100 km, pari a 24,39 km/l ed una spesa appena inferiore ai 25 euro. E' un risultato ottimo, sesto assoluto nella classifica generale del Roma-Forlì, che conferma quanto la Toyota Yaris sia capace di affrontare anche le lunghe percorrenze con livelli di efficienza e comodità più che soddisfacenti. L’agilità delle dimensioni ridotte, la praticità del cambio automatico E-CVT e la silenziosità di marcia ne fanno ovviamente una compagna ideale per gli spostamenti cittadini, durante i quali non ho superato il consumo medio di 4,5 l/100 km. A chi, come me, si diverte a cercare i limiti di consumo delle auto guidando in stile "economy run", posso anche dire che nei tratti extraurbani sono riuscito a scendere fino a 3,6 l/100 km, cioé più di 27 km con un litro di benzina. Quanto all'autonoma in modalità "full elettric" (EV), la Yaris Hybrid come tutte le ibride "normali", può fare poco: è difficile raggiungere i 2 km in EV, limite che in condizioni ideali (dopo lunghe discese) può salire a 6 km.


La Yaris Hybrid che ho provato in allestimento Style è la versione più accessoriata della gamma e con la vernice metallizzata e il navigatore satellitare Toyota Touch&Go ha un prezzo di 21.750 euro. Ma in questo periodo è possibile risparmiare un bel po' scegliendo la Yaris pre-restyling perchè fino al 31 agosto 2014 è in vigore una promozione sulle vetture in stock: la Yaris Hybrid Lounge da 18.650 è infatti offerta ad un prezzo promozionale di 15.600 euro.


Dopo le lodi all’efficienza è arrivato il momento di qualche contro. Perchè anche la Yaris, per quanto ben costruita, presenta alcuni dettagli migliorabili. In primo luogo c’è lo stile un po’ troppo squadrato e razionale che potrebbe non incontrare i gusti di tutti, soprattutto nell’arredamento interno. La semplicità dei rivestimenti nei pannelli porta, l’alternanza di materiali plastici con finiture diverse, la strumentazione e la plancia sono a mio parere sottotono rispetto a molte concorrenti. Anche il volante basso rende a volte difficile trovare la giusta posizione di guida, mentre l’ottima tenuta di strada contribuisce a infondere un buon senso di sicurezza in chi la guida quotidianamente. Per il resto è uguale a qualsiasi altra Yaris, cosa che depone a favore del lavoro di "elettrificazione" che Toyota porta avanti da anni.


Dati


Vettura: Toyota Yaris Hybrid Style
Listino base: 20.550 euro
Data prova: 13/06/2014
Meteo: Sereno-Variabile, 34°
Prezzo carburante: 1,689 euro/l (benzina)
Km del test: 740
Km totali all’inizio del test: 9.957
Velocità media nel tratto Roma-Forlì: 77 km/h
Pneumatici: Bridgestone Ecopia EP25 - 195/50 R16 84 V


Consumi


Media "reale": 4,1 l/100 km (24,39 km/l)
Computer di bordo: 4,0 l/100 km
Alla pompa: 4,2 l/100 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo


Conti in tasca


Spesa "reale": 24,93 euro
Spesa mensile: 55,40 euro (800 km al mese)
Quanto fa con 20 euro: 289 km
Quanto fa con un pieno: 878 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo


La prova Roma-Forlì ha anche la sua classifica aggiornata dei consumi. Datele un'occhiata e troverete molte sorprese.

Gallery: Toyota Yaris Hybrid, la prova dei consumi "reali"