Toyota Rav4, per divertirsi basta poco (fuoristrada) [VIDEO]

RAV4, ovvero Recreational Activity Vehicle a 4 ruote motrici. Per molti versi è stato questo modello Toyota il primo Suv compatto, l'auto che per molte persone ha reso "normale" l'idea di comprarsi una macchina 4x4 rialzata ma non estrema, da usare in città come nel tempo libero. Ora la Toyota Rav4 compie 20 anni, festeggiando in Grecia, fra percorsi panoramici spettacolari e sterrati resi famosi dal Rally dell'Acropoli. Un'occasione speciale per ricordarsi quanto è bello guidare in libertà, là dove finisce l'asfalto, e per provare il motore più recente della gamma, il 2.0 turbodiesel da 124 CV, che parte da un listino di poco più di 25.000 euro in versione 2WD, oltre 30.500 con le 4WD.

MI RICORDO, QUAND'ERO PICCOLA...

Col passare del tempo la Rav4 è cresciuta molto nelle dimensioni (circa un metro in lunghezza) ma dopo aver guidato la quarta generazione sulle impegnative pietraie greche ho pensato a come, nonostante la metamorfosi, sia stata tenuta in conto la filosofia progettuale del modello originale: divertirsi anche in fuoristrada. Senza esagerare, certo, perché non ci sono ridotte o particolari aiuti elettronici nella guida offroad (per affrontare ad esempio in discesa), ma la versatilità di quest'auto è davvero interessante, visti i 4 metri e 75 di lunghezza e gli oltre 1.650 kg in ordine di marcia.

QUI SI BADA ALLA CONCRETEZZA

Con un bagagliaio che, d'altro canto, con i suoi 647/1.846 litri fa capire che questo Suv Toyota è un'auto da famiglia, da utilizzare anche nei vi...