Nuova Toyota RAV4, il piacere di guida ci guadagna

Svelata al Salone di Ginevra del 1994, la Toyota RAV4 è stata tra le artefici della diffusione dei crossover e dei SUV che oggi hanno invaso le nostre strade grazie allo stile originale, all'incredibile versatilità e alla posizione di guida verticale e dominante. Insomma, sono gli ingredienti alla base di ogni crossover di successo attualmente venduto.

Tutti i più grandi costruttori al mondo hanno beneficiato del successo di questo segmento, Toyota incluso: negli USA, per esempio, l'anno scorso la RAV4 ha superato la berlina Camry conquistando la palma di modello più venduto d'America, pick-up esclusi, ed è sulla buona strada per confermare l'ottimo risultato anche nel 2018. Mantenere il successo, tuttavia, non è per niente facile e richiede un continuo sviluppo atto a progettare un prodotto sempre competitivo senza rinunciare alle sue qualità fondamentali. E' quello che vogliamo scoprire proponendovi la prima prova su strada fatta dai nostri colleghi americani, in attesa che la nuova RAV4 arrivi anche in Italia a inizio 2019.

Com'è

La nuova Toyota RAV4 è tutta nuova e sfoggia un look inedito, profondamente imparentato con quello della FT-AC, la concept presentata lo scorso novembre al Salone di Los Angeles, dalla carrozzeria squadrata e dalle linee tese e affusolate. Sotto la carrozzeria da fuoristrada troviamo un interno razionale, di qualità; i sedili sono comodi e l'atmosfera che si respira è a tratti anche chic, con lo schermo dell'infotainmet (da 7 o da 8" a seconda del...