Mazda3 1.5 turbodiesel, il motore che mancava

Il confronto con le migliori auto del segmento C - la Volkswagen Golf, per fare nomi - l'attuale generazione di Mazda3 non l'ha mai temuto, dal punto di vista delle qualità stradali e costruttive. Eppure, i numeri sono impietosi: non solo la Golf, ma anche molti altri modelli hanno molto più successo della giapponese in Europa. Un trend che potrebbe cambiare grazie al nuovo turbodiesel da 1,5 litri che ho provato a Barcellona e che è più adatto ai gusti europei rispetto al pur parsimonioso 2.2 disponibile finora.


Com'è


Dello stile "KODO" comune a tutte le Mazda si è già detto e scritto molto. A distanza di qualche anno dal lancio e rispetto alle ultime concorrenti, la "3" continua a distinguersi per un frontale aggressivo, valorizzato da passaruota anteriori muscolosi capaci di far sembrare più larga la vettura. Altrettanto sportiva è la fiancata, in virtù soprattutto del tetto spiovente verso la coda. Proprio nel posteriore, meno incisivo, pare essersi esaurita la vena migliore dei designer: i fari sono piccoli e in generale manca quel qualcosa per renderlo immediatamente riconoscibile. Ciò che invece non si può discutere è la precisione dell'assemblaggio, fuori e dentro. A proposito: nell'abitacolo si rimane colpiti dalla cura per il dettaglio, sia esso una cornice croamata, il comando del climatizzatore o quello delle luci, tutto appare solido e ben fatto. Una dote, quella della robust...