Ha una carrozzeria unica, interni molto curati e un motore agile ma senza la spinta di un turbo paragonabile

Non capita quasi mai che le auto di serie siano come i prototipi che vengono presentati ai Saloni dell’Auto. La nuova Mazda3, però, assomiglia davvero molto al concept chiamato KAI da cui deriva e di cui mantiene una carrozzeria che sembra fatta di vetro tanto è liscia.

E poi è anche ibrida, una parola ormai magica per tutti quelli che, dovendo comprare un’auto nuova, stanno cercando un’alternativa alle limitazioni alla circolazione dei diesel, che in realtà non riguardano ancora i nuovi motori Euro 6d temp ed Euro 6d, ma che in ogni caso influenzano le scelte di acquisto dei clienti. Ecco cosa ne penso dopo averla provata per la prima volta in Portogallo.

Com'è fuori

Oltre che dalle immagini del video, il gioco dei riflessi che cambiano di continuo lo intuite bene anche dalla storia che ho pubblicato sul profilo instagram di Motor1.com, scattate in condizioni di illuminazione diverse.

La nuova Mazda 3 infatti ha una carrozzeria con superfici curvate e levigate al punto da far disegnare alla luce linee mai uguali fra loro, in alternanza con le ombre. Creando volumi densi e forme smussate come dei sassi di un fiume, con un forte minimalismo un po’ i tutti i dettagli: paraurti, cofani e contorno dei fari.

Nuova Mazda3, prova su strada

Com'è dentro

Le linee sono essenziali anche nell’abitacolo, dove i designer non hanno seguito le ultime tendenze di raccogliere tutto in schermi touchscreen, lasciando invece il giusto numero di tasti e comandi per il climatizzatore e il sistema infotelematico, sempre con il rotore in mezzo ai sedili e con una bella semplificazione nella logica di utilizzo, accompagnata dalla compatibilità sia con Android Auto che con Apple Car Play.

Volante e sedile, poi, coccolano letteralmente chi guida con proporzioni perfette per le mani da un lato e dall'altro un cuscino e uno schienale conformati in maniera maniacale, dopo l’infortunio di uno dei progettisti. Nel video vi racconto meglio in che senso e vi faccio vedere anche la strumentazione, pure lei molto riuscita. Niente miracoli, d’altro canto, nella disponibilità di spazio posteriore per la testa e per i bagagli: per un’auto lunga 4,46 metri 351 litri di capacità minima non sono molti (le forme comunque sono regolari).

Nuova Mazda3, prova su strada

Piacere di guida

Il motore 4 cilindri 2.0 a benzina senza turbo ha una potenza di 122 CV e una coppia di 213 Nm e può avere anche un cambio automatico a 6 rapporti, oltre al 6 marce manuale di questa prova. Sale di giri con l’immediatezza di risposta tipica dei motori aspirati, ma non ha la riserva di spinta a cui ormai ci hanno abituato i turbo che vengono montati su propulsori simili della concorrenza.

Per sfruttare di più il nuovo telaio di questa Mazda 3 è previsto dopo l’estate un motore più potente, da 181 CV, con la tecnologia Skyactiv X, e cioè “un po’ a benzina e un po’ diesel”: cerco di spiegarvela meglio nel link evidenziato poche parole fa, che vi rimanda a un approfondimento fatto a marzo dello scorso anno.

Venendo al comportamento in curva della nuova Mazda 3, un aggettivo che lo descrive bene è gustoso, perché la macchina è molto neutra nelle traiettorie, bilanciata fra avantreno e retrocedo, pur avendo un pelo di ritardo negli inserimenti veloci e al tempo stesso un posteriore che non allarga come sulle sportive più cattive. Sta lì, insomma, è "piantata" e permette di godervi uno sterzo molto pulito e omogeneo e un cambio meraviglioso, come da tradizione per questo marchio giapponese.

Nuova Mazda3, prova su strada

Comfort

Di alto livello è anche l’isolamento dall’esterno, soprattutto dai fruscii aerodinamici e dalla meccanica, con una taratura delle sospensioni che sulle sconnessioni più ad alta frequenza (brevi e ripetute) lascia filtrare qualche sussulto. Non si tratta comunque di una macchina veramente scomoda, ma ferma, solida, con movimenti della carrozzeria ben smorzati in curva e in frenata.

E un relax complessivo della guida notevole, anche per l’atmosfera che si respira a bordo o per gli interventi degli aiuti elettronici di guida: dal sistema G-Vectoring che aiuta l’auto a “fare perno” sulle singole ruote in curva ai vari dispositivi di mantenimento di velocità, distanza o traiettoria (quest’ultimo, in realtà, a volte un po’ in ritardo).

Nuova Mazda3, prova su strada

Curiosità

La nuova Mazda 3 sarà omologata a libretto come ibrida e quindi rientrerà nelle agevolazioni previste a seconda delle varie regioni e dei comuni. Si tratta di un sistema mild-hybrid, in cui l'elettrico che fa anche da generatore, alternatore e motorino di avviamento è collegato all’albero motore del propulsore a benzina.

In questo modo può dare fino a 48 Nm di coppia e 8 CV di potenza ed è alimentato da una piccola batteria agli ioni di litio, con una capacità di 0,16 kWh. Cosa che, al termine di questo primo test drive, ha fatto registrare al computer di bordo una media di 6,5 litri di benzina ogni 100 km in autostrada, salendo fino a 10 litri per 100 km guidando in maniera allegra fra le curve e i saliscendi della zona attorno a Lisbona. Quando riproveremo la macchina in Italia faremo ulteriori test in città e con diversi stili di guida nei percorsi misti.

Quanto costa

La versione ibrida con cambio manuale parte da poco più di 23.000 euro e supera di poco i 27.000 euro con il più ricco tra 4 allestimenti. Il cambio automatico costa 2.000 euro in più, mentre c’è una differenza di 2.200 euro con l’altro motore previsto al lancio, il 1.8 turbo diesel da 116 CV.

Molto completa la dotazione di serie, che potete esaminare in dettaglio navigando nel nostro listino, dove noterete anche optional importanti a prezzi decisamente invitanti: un esempio su tutti, i fari a matrice di LED, che fanno parte di un pacchetto da 650 euro insieme a delle finiture in nero lucido per la carrozzeria, allo specchietto centrale senza cornice e al rivestimento morbido del cassetto portaoggetti.

Mazda Mazda3

Lunghezza 4,46 m
Larghezza 1,79 metri
Capacità di carico Da 351 a 1.019 litri
Prezzo base 23.200 euro
Emissioni 119 g/km
Motore 1.998 cm3
Consumi 5,2 litri/100 km
Altezza 1.274 kg
Velocità Massima 197 km/h
Coppia Massima 213 Nm @ 4.000 giri
Potenza 122 CV
Accelerazione 0-100 km/h 10,4"
Trasmissione Manuale 6 marce

Fotogallery: Nuova Mazda3