Come funziona i sistema antitamponamento, di serie sulla compatta di Stoccarda

Per confrontarsi con le agguerrite rivali del segmento C-Premium, la nuova Mercedes Classe A ha puntato molto sulla dotazione di sistemi elettronici di assistenza alla guida. I sistemi, di recente progettazione, sono analoghi a quelli presenti nelle Mercedes di categoria superiore, ed alcuni sono offerti nella dotazione di serie. E' il caso del Collision Prevention Assist, un rilevatore di collisione basato su radar, e che agisce insieme al sistema Adaptive Brake Assist per ridurre il rischio di tamponamenti.

SEGNALI SONORI E VISIVI PER EVITARE COLLISIONI

Il Collision Prevention Assist fornisce allarmi sonori e visivi in grado di porre maggiore attenzione sulla presenza di eventuali ostacoli, predisponendo il sistema frenante ad un'eventuale frenata rapida o di emergenza. Mercedes ha sottoposto alcuni tester a prove con il simulatore dinamico di guida: su 110 guidatori, l'impiego del Collision Prevention Assist ha permesso di ridurre la probabilità di incidente dal 44 all'11%, in tre scenari ricorrenti. Il sistema permette di attirare l'attenzione del guidatore grazie ai segnali specifici, e anche di attivare funzionalità per evitare l'incidente.

NON SOLO PER I TAMPONAMENTI "URBANI"

Rispetto ad altri sistemi simili presenti in vetture di categoria compatta, l'ambito d'uso non riguarda soltanto il traffico urbano, ma anche situazioni di marcia con velocità superiori ai 30 km/h. In pratica, il sistema permette di riconoscere una distanza non adeguata rispetto al veicolo che precede in un range di velocità tra i 30 e i 250 km/h. Se la distanza rispetto ad un veicolo o un ostacolo in movimento tende a ridursi, in caso di rischio di collisione imminente, vengono attivate segnalazioni sonore e visive; specifici "allarmi" sono attivati anche se il radar rileva oggetti fermi davanti al veicolo ad una velocità fino a 70 km/h. Il sistema è in grado di adattare la soglia di allarme in quelle situazioni in cui la distanza è più ridotta del normale, ad esempio la guida in colonna, e, grazie all'integrazione con il Brake Assist, è in grado di calcolare la forza frenante "ideale" per evitare un incidente, cercando di sfruttare al meglio la distanza residua, e facilitando così la frenata di un eventuale veicolo in coda. Quando poi la Classe A è dotata di sistema Pre-Safe, il Collision Prevention Assist permette di attivare anticipatamente alcuni sistemi di sicurezza, come ad esempio i pretensionatori delle cinture.

Mercedes Classe A promossa con il concorso BeADriver