Dovrebbe nascere a Pomigliano d’Arco, più corta di 40 cm rispetto alla Renegade

Pare proprio che, come anticipato qualche mese fa, la “baby Jeep” si farà. Secondo nuovi rumors riportati da Automotive News infatti la Casa statunitense amplierà la propria gamma verso il basso, aggiungendo al listino un modello più corto rispetto alla Jeep Renegade, entrando così in un segmento sempre più ricco e redditizio che vedrà arrivare, tra le altre, anche la Volkswagen T-Cross. Un modello strategico che dovrebbe trovare casa a Pomigliano d’Arco dove attualmente viene prodotta la Fiat Panda, prossima però al trasloco a Tichy, a far compagnia a Fiat 500 e Lancia Ypsilon, con le quali condivide la piattaforma. L'ipotesi è avvalorata anche dal fatto che FCA punta davvero molto sul marchio Jeep, al momento il vero brand globale del gruppo che nel 2017 ha venduto 1,44 milioni di auto, ormai vicino agli 1,64 milioni di Fiat.


La baby sulla piattaforma Mini


Se la Fiat Panda cambierà linea produttiva, la sua piattaforma invece rimarrà a Pomigliano per fare da base alla piccola Jeep. Secondo le indiscrezioni infatti il SUV delle 7 feritoie utilizzerà la piattaforma Mini di Panda & co. sfruttandone naturalmente anche la possibilità di avere la trazione integrale. Già perché nonostante le misure ridotte sarà una Jeep vera e propria e non rinuncerà a versioni maggiormente votate all’offroad. La baby Jeep pare quindi aver battuto la concorrenza interna del SUV compatto firmato Alfa Romeo, fino a poco tempo fa altro papabile inquilino dello stabilimento campano


Dubbi leciti


Tutto fatto quindi? Assolutamente no e i dubbi circa l’effettivo sviluppo di un piano del genere rimangono. Prima di tutto c’è il dubbio sul piano economico: davvero FCA svilupperà in due differenti stabilimenti dei modelli basati sulla stessa piattaforma? È vero che a Pomigliano le linee produttive sono già pronte a lavorare sulla meccanica Mini e, visti i trend del mercato, la produzione della baby Jeep potrebbe replicare quella della Panda, ma la domanda è più che lecita. I dubbi verranno risolti a giugno quando Sergio Marchionne presenterà il piano industriale 2018-2022 di FCA, nel quale figureranno tutti i futuri modelli del marchio e le fabbriche nelle quali verranno assemblati.

La baby Jeep su base Fiat Panda 4x4?

Foto di: Massimo Grassi