L’azienda molisana prova a rilanciarsi dopo un periodo buio, lanciando i SUV DR3, DR4, DR5 Evo e DR6

Negli anni di massima fortuna DR non ha mai oltrepassato la quota dello 0,25% sul mercato italiano, dove è stata presente con il SUV DR5 e l'utilitaria DR0. Oggi però l'azienda molisana ha in programma una ambiziosa strategia di rilancio, basata sull'esordio di quattro nuovi modelli fra gennaio e giugno 2017, che dovranno regalare alla società prospettive inedite: l'obiettivo fissato dal patron Massimo Di Risio consiste nel portare la quota sul mercato italiano fino al 2%, grazie al contemporaneo raddoppio dei concessionari (da 60 a 120). Le nuove automobili hanno esordito al Motor Show di Bologna e sono realizzate grazie al supporto delle case automobilistiche cinesi Chery e Jac. In questo modo DR è sicura di poter mantenere la principale caratteristica delle sue automobili, ovvero il buon rapporto fra prezzo e contenuti: il modello più costoso, la DR6, è in vendita a partire da 19.980 euro. Le altre vetture si chiamano DR3, DR4 e DR5 Evo.


Il SUV più economico parte da 14.980 euro


La DR3 è un SUV analogo per dimensioni esterne alle Fiat 500X e Renault Captur, lungo 4,20 metri, che rientra all'interno di una categoria fra le più gettonate dagli automobilisti. Ha un lunotto molto spiovente e linee accattivanti, anche nel frontale, dove sono presenti due vistose griglie d'aerazione. L'unico motore disponibile è un benzina 1.4 da 109 CV, ma come tutte le DR è prevista la doppia alimentazione: o benzina/gpl oppure benzina/metano. La DR4 ha invece linee più morbide e dolci rispetto alla DR3, specie al posteriore, dove i fanali appaiono meno spigolosi. Le dimensioni esterne sono più generose e la lunghezza aumenta fino a 4,34 metri, poco meno della Seat Ateca, ma anche in questo caso è previsto solo un motore a benzina: è un 1.6 da 132 CV. La DR3 parte da 14.980 euro, mentre la DR3 è in vendita da 15.980 euro.


La DR5 si rinnova e diventa più tecnologica


La DR5 Evo rappresenta un'evoluzione della nota DR5, in produzione dal 2007, che guadagna una serie di accorgimenti a livello di estetica: i paraurti, la mascherina e le luci anteriori si uniformano ai modelli più recenti, quindi assumono un aspetto più tagliente e geometrico. L'auto guadagna allo stesso tempo 3 cm in lunghezza (ora è lunga 4,42 cm) e ottiene una serie di nuovi equipaggiamenti, a partire dal sistema multimediale, ma conserva un prezzo molto vantaggioso: costa 15.980 euro, ma la ricca versione Anniversary è in vendita al prezzo promozionale di 14.980. Il motore è un 1.6 a benzina da 126 CV. Al vertice della gamma è presente la DR6, lunga 4,50 metri, che ha un aspetto più filante e slanciato rispetto alla DR5 Evo. Adotta un 2.0 a benzina da 137 CV e parte da 19.980 euro, ma in opzione si può ordinare anche il più ricco allestimento Lusso: include di serie anche le ruote da 19 pollici ed i rivestimenti in pelle.



stand DR motorshow 2016




La nuova gamma DR presentata al Motor Show di Bologna 2016

Dr, quattro novità nel 2017 [VIDEO]