Seguirà la e-tron vista di sfuggita al Salone di Ginevra e sarà profondamente imparentata con la Porsche Mission E

L’elettrificazione per Audi inizierà con la versione di serie della e-tron concept, SUV visto di sfuggita al Salone di Ginevra. Un’auto con la carrozzeria maggiormente apprezzata dal mercato e destinata a spianare la strada a circa 20 modelli elettrici o ibridi plug-in tra i quali che, nelle intenzioni della Casa, rappresenteranno 1/3 delle vendite. Sappiamo già da qualche tempo che tra loro ci sarà anche una Gran Turismo e che il suo arrivo è previsto per il 2020. Da oggi, dopo l’annuale conferenza sul bilancio della Casa di Ingolstadt, ne conosciamo anche il nome (provvisorio) e l’aspetto. Si chiamerà Audi e-Tron GT.

Muso lungo

La prima immagine teaser dedicata alla Gran Turismo elettrica degli Anelli mostra un’auto con muso particolarmente lungo, aspetto sportivo e posteriore che sembra essere imparentato con quello della nuova Audi A7. Si tratta per solo di un bozzetto e negli anni abbiamo imparato che tra disegni e realtà ci sono nette differenze. Ciò che conta però è la trazione puramente elettrica e la piattaforma che sarà la stessa utilizzata dalla Porsche Mission E, in arrivo nel 2019. Una nuova rivale per la Tesla Model S e capace (secondo indiscrezioni) di toccare quota 500 CV con prestazioni da sportiva vera e autonomia di circa 500 km.

Riorganizzazione totale

L’arrivo di una nuova gamma di modelli elettrificati comporterà un investimento di 40 miliardi di euro, di cui 10 destinati al rinnovamento delle linee produttive di molti stabilimenti. Ci saranno poi anche spostamenti: la nuova generazione dell’Audi A1 ad esempio verrà assemblata a Martorell, in casa Seat. Tanti sforzi verranno fatti anche per la ricerca e sviluppo sulla guida autonoma, universo che attualmente vede Audi come unica Casa a proporre tecnologie di Livello 3, ancora non applicabili nella vita reale per buchi legislativi. Responsabile del progetto sarà la divisione AID (Autonomous Intelligent Driving) di Audi, con l’obiettivo di creare software in grado di “girare” su differenti modelli e gestire diversi tipi di traffico.

Gallery: Audi e-tron Prototipo