Ben dotata, connessa e tecnologica, la compatta della Stella dimostra di non costare più delle rivali dirette

La nuova Mercedes Classe A è la più “giovane” delle compatte di lusso del mercato e fa molto discutere di sé, un po’ per la strumentazione digitale su grande schermo, un po’ per i comandi vocali del sistema MBUX che rispondono alla frase “Hey Mercedes” e un po’ per lo stile evoluto che fa invecchiare di colpo la generazione precedente. Della più piccola rappresentante della Stella vi abbiamo già raccontato pregi e difetti, vi abbiamo mostrato le novità principali dentro e fuori e pure i consumi reali da record della nuova 180 d. A questo punto non ci resta che confrontare i prezzi della nuova Classe A con quelli delle principali concorrenti, tutte in attesa di una nuova generazione o un importante restyling.

 A benzina ha un vantaggio di prezzo

Per fare un paragone corretto occorre partire dalla versione base di ogni singolo modello, iniziando ad esempio dalla Mercedes A 160 Business, la 1.3 a benzina con 109 CV e cambio manuale che a listino costa 27.850 euro. Di serie ci sono l’aria condizionata, il navigatore satellitare, i sensori di parcheggio e il cruise control. Di base la BMW Serie 1, in particolare la 116i, costa di meno con i suoi 25.250 euro, ma andando ad aggiungere gli stessi optional presenti sulla Mercedes il prezzo arriva a quota 29.260 euro, quindi superiore. Prendendo sempre la Mercedes A 160 Business, aggiungendo i cerchi in lega e facendo un parallelo con l’Audi A3 Sportback 1.0 TFSI da 116 CV vediamo che la prima arriva a 29.229 euro e la cinque porte di Ingolstadt tocca i 30.570 euro. La piccola “Stella” è ancora in vantaggio. Nel caso della cugina Infiniti Q30 1.6t 6MT Luxe da 122 CV il totale è invece inferiore: 28.830 euro contro i 29.729 euro della Classe A parimenti equipaggiata.

 

Nuova Mercedes Classe A 2018

 Col Diesel è più allineata alla concorrenza

Gli ultimi confronti d’obbligo sono quelli con altre due rivali non più giovanissime. La prima è la Volvo V40 T2, anche lei dotata di ruote in lega, che a fronte di un prezzo base di 24.650 euro arriva a costare 28.020 euro una volta aggiunti gli optional che ha la Classe A: in questo caso la Mercedes costa oltre 1.000 euro in più. L’ultimo raffronto è con la più potente Alfa Romeo Giulietta 1.4 Turbo 120 CV che con 25.150 euro (optional inclusi) fa risparmiare 2.700 euro rispetto alla tedesca. Per poter invece confrontare fra di loro degli allestimenti più ricchi con motore Diesel e cambio automatico vi rimandiamo alla tabella che trovate qui sotto che prende come riferimento la Mercedes A 180 d Automatic Premium, con o senza cerchi in lega. Come potete notare la versione a gasolio della Mercedes Classe A non ha lo stesso vantaggio di prezzo rispetto alle concorrenti.

Confronto di prezzo a parità di allestimento

Benzina

Mercedes A 160 Business BMW 116i Audi A3 Sportback 1.0 TFSI Infiniti Q30 1.6t 6MT Luxe Volvo V40 T2 Alfa Romeo Giulietta 1.4 Turbo 120cv
27.850 euro 29.260 euro        
29.229 euro   30.570 euro      
29.729 euro     28.830 euro    
29.229 euro       28.020 euro  
27.850 euro         25.150 euro

Diesel

Mercedes A 180 d Automatic Premium BMW 116d Urban Automatic Audi A3 Sportback 1.6 TDI S tronic Sport Infiniti Q30 2.2d 7DCT Sport Volvo V40 D2 Geartronic R-Design Alfa Romeo Giulietta 1.6 JTDM 120cv TCT Super
35.096 euro 34.150 euro        
35.096 euro   35.570 euro      
35.596 euro     37.560 euro    
35.096 euro       32.070 euro  
35.096 euro        

32.900 euro


Leggi anche:

Gallery: Nuova Mercedes Classe A e le rivali