Pochi interventi allo stile per il SUV compatto, che in occasione del restyling si aggiorna dentro e nei motori

Chi aspettava con impazienza l'aggiornamento della Renault Kadjar resterà un po' deluso scoprendo che i designer della casa francese hanno rivisto le luci a LED e pochi altri dettagli nel frontale. Il SUV compatto del resto è in vendita da inizio 2015, quindi era ragionevole pensare a un restyling più “corposo”, anche considerando che le avversarie non sono rimaste a guardare: ultimamente è stata rivisitata la Hyundai Tucson e anche la Kia Sportage ha ricevuto alcune migliorie. Il “grosso” dei cambiamenti attesi sulla Kadjar 2018 è concentrato però nell'abitacolo e sul fronte dei motori, dove i tecnici hanno lavorato molto più in profondità rispetto all'esterno: i materiali di rivestimento sono più curati, lo schermo touch è stato perfezionato e arriva il motore a benzina 1.3 già visto sulla Scenic.

Piccole novità allo stile

La versione aggiornata del SUV compatto (è lungo 4,49 metri, 4 cm più di prima) sarà mostrata in anteprima al Salone di Parigi (4-14 ottobre) e cambierà molto poco all'esterno rispetto a quella odierna, tanto è vero che le novità riguardano solo i cerchi, la mascherina, i fari ed i fascioni. L'impressione in ogni caso è di avere davanti una vettura più curata, grazie ai nuovi listelli cromati nella mascherina (leggermente ingrandita), ai paraurti verniciati quasi completamente in tinta con la carrozzeria e ai fari, dove ora le luci diurne a LED svolgono anche la funzione di frecce. I fendinebbia diventano a LED. Nell'abitacolo invece sono presenti rivestimenti in Alcantara (optional) e tessuti ad effetto 3D, lo schermo da 7” è meglio integrato nel mobiletto centrale e debuttano nuovi comandi per la regolazione del clima: i pomelli crescono da 2 a 3 e integrano al loro interno un piccolo schermo a indicare la temperatura ed i flussi dell'aria.

Leggi anche

L'abitacolo è più funzionale e arriva il 1.7 dCi

Sulla Renault Kadjar 2018 cambiano inoltre i comandi sulle portiere dei vetri elettrici ed i rivestimenti dei sedili, dotati di una schiuma più efficace in grado secondo la casa francese di adattarsi meglio alla corporatura dei passeggeri. Le maniglie apriporta, le rifiniture nella consolle e il profilo delle bocchette sono ora ad effetto cromo satinato, mentre le nuove bocchette posteriori assicurano una ventilazione migliore. Fra le novità ci sono anche due nuovi portalattina sul tunnel centrale, incavi nelle portiere anteriori in grado di ospitare una bottiglia da 1,5 litri e due ingressi usb a disposizione dei passeggeri posteriori. Sul fronte motori va segnalato l'arrivo del benzina 1.3 TCe da 140 CV e 160 CV e l'aggiornamento dei diesel dCi, ora dotati del catalizzatore SCR per l'abbattimento delle emissioni (sul TCe c'è il filtro antiparticolato): il 1.5 dCi passa da 110 a 115 CV e al posto del "vecchio" 1.6 dCi c'è il nuovissimo 1.7 dCi, che eroga 150 CV (20 in più del 1.6). Optional la trazione integrale.

Fotogallery: Renault Kadjar restyling