I fari full LED si allungano per toccare la mascherina. Modifiche di dettaglio per coda e abitacolo, con in più l'ibrido plug-in

L'ultimo restyling della Skoda Octavia ha proposto un frontale tutto nuovo con fari sdoppiati ed era facile aspettarsi che anche la Superb restyling avrebbe preso la stessa impronta stilistica. A quanto pare questo però non succederà perché le prime foto spia senza camuffature della Skoda Superb restyling ce la svelano davanti con due singoli fari full LED al posto dei precedenti allo xeno.

Fari e mascherina si toccano

Le forme definitive della Superb restyling, impegnata negli ultimi test su strada e attesa al debutto in estate (qui la lista novità 2019), sono ormai celate solo da una piccola carenatura anteriore che sembra voler nascondere il dettaglio più importante di tutto il facelift: gruppi ottici più lunghi e orizzontali che toccano le estremità della griglia e danno alla media ceca un'immagine ancora più imponente.

Skoda Superb restyling, le foto spia

Luci nuove in coda

Trattandosi di un restyling di metà carriera per la Superb terza serie nata nel 2015 è normale che, come mostrano le nuove foto spia, la fiancata non subisca modifiche di rilievo, mentre la coda ospita altri aggiornamenti. Fra i più significativi sembra di vedere la presenza di nuove luci posteriori collegate fra loro da una striscia cromata o luminosa.

Skoda Superb restyling, le foto spia

Striumentazione digitale e ibrido plug-in

Nell'abitacolo la Skoda Superb Restyling dovrebbe fare sfoggio di strumentazione digitale su display e touch screen in plancia da 9,2" che prende il posto di molti pulsanti fisici di comando. A livello di motori sono attese, oltre al 2.0 TSI della vettura "catturata" dal fotografo, molte delle unità del modello attuale, sia con trazione anteriore che integrale. Per la prima volta nella storia Skoda ci sarà una versione elettrificata con sistema ibrido plug-in.

Fotogallery: Skoda Superb restyling, le foto spia