Un nuovo tre cilindri turbo-benzina dai consumi ridotti ma prestazioni brillanti debutta in gamma, insieme ad un'inedito allestimento dal carattere sportivo

La gamma della Nissan Micra si allarga. Da oggi la piccola nipponica si propone in un nuovo allestimento N-Sport che porta con sé il debutto di un inedito motore, il tre cilindri 1.0 DIG-T da 117 CV di potenza e 180 Nm di coppia (che diventano 200 grazie alla funzione overboost).

Nata all’insegna della brillantezza e del divertimento di guida, la Nissan Micra N-Sport si riconosce esteticamente per la presenza di finiture carbon look sugli specchietti retrovisori, per i dettagli neri su modanature laterali e paraurti anteriore, per i vetri oscurati, per il terminale di scarico cromato e per i cerchi da 17”, neri anch’essi.

Sportiva anche dentro, l’auto presenta numerosi elementi distintivi. Dai rivestimenti dei sedili in simil-pelle e Alcantara (quest’ultima usata anche per la plancia) al volante sportivo con corona piatta nella parte inferiore; dalle bocchette dell’aria con cornice cromata alle cuciture a contrasto ai tappetini con doppia striscia bianca longitudinale.

Un motore firmato insieme a Mercedes

L’auto, che è dotata anche di assetto ribassato di 10 millimetri e di molle più rigide, per garantire una miglior dinamica di guida, è spinta come detto dalla nuova unità tre cilindri da un litro di cilindrata. Il motore è stato sviluppato in parallelo con il 1.3 che l’alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi ha sviluppato con Daimler e che è stato introdotto la scorsa estate a partire dalla Renault Scenic nelle varianti da 140 e 160 CV, mentre è stato lanciato da poco anche su Nissan Qashqai.

Nissan Micra 1.0 DIG-T N-Sport, 117 CV per divertirsi

Come il “fratello maggiore” anche questo più piccolo 1.0 ha beneficiato del contributo dei motoristi della Casa di Stoccarda e presenta numerose soluzioni tecniche che mirano a ridurre peso e attriti, migliorando di conseguenza l’efficienza. Per questo motivo, ad esempio, è stato progettato con una testata a “forma di Delta”, più leggera e meno ingombrante, ed è stato dotato di collettori di scarico semintegrati, di valvola wastegate ad azionamento elettronico, di cinghia ausiliaria senza tensionatore, di albero a camme in acciaio forgiato.

Grazie a tutte queste soluzioni, il motore, oltre ad aver contenuto le masse, ha potuto adottare una pressione di iniezione di 250 bar (valore di vertice su unità di questa cilindrata) che permettono di ottimizzare ulteriormente la combustione.

0-100 in 9”9

Grazie ad un peso in ordine di marcia di soli 1.020 kg, la Nissan Micra N-Sport 1.0 DIG-T, disponibile con il solo cambio manuale a sei marce, scatta da 0 a 100 in meno di 10” (sono 9”9 per la precisione) e raggiunge una velocità massima di 195 km/h. A fronte di prestazioni vivaci, l’auto promette di consumare solo 5 l/100 km sul percorso combinato e ferma i valori di emissioni di CO2 a 114 g/100 km.

Una dotazione al top

La nuova Micra N-Sport è disponibile in quattro tinte carrozzeria (bianco, rosso, grigio e nero) ed è in vendita a partire da 19.100 euro, poco più del precedente top di gamma Tekna. Tra le altre cose offre, di serie, gli specchietti esterni riscaldati regolabili e ripiegabili elettricamente, gli alzacristalli elettrici anteriori e posteriori, tre poggiatesta posteriori, il sedile del conducente regolabile in altezza, il climatizzatore automatico, il volante sportivo in pelle regolabile in altezza e in profondità, il pomello del cambio e la cuffia del freno a mano in pelle.

Parlando di tecnologia, sempre di serie ci sono il sistema di assistenza alla partenza in salita, il sensore pioggia e quello crepuscolare, il cruise control con limitatore di velocità, il sistema di infotainment NissanConnect con touchscreen da 7”, impianto audio firmato da Bose, l’accensione senza chiave, la telecamera di manovra con sensori di parcheggio posteriori e il sistema di frenata d’emergenza intelligente.

Fotogallery: Nissan Micra 1.0 DIG-T N-Sport