Crossover e berlina, un confronto fra le elettriche compatte di Musk in attesa di provarle su strada

La Tesla Model Y è l’auto del momento o almeno lo è per quella parte di automobilisti, soprattutto al di là dell’Atlantico, che aspettavano da tempo il crossover elettrico compatto della Casa californiana. Ai loro occhi e a quelli di tanti appassionati sparsi nel mondo l’auto ha il pregio di unire i vantaggi dell’elettrico, le dimensioni compatte della Model 3 da cui deriva e lo stile rialzato tipo SUV che piace un po' ovunque.

La Model Y è già ordinabile negli USA, in Cina e parte dell’Europa e a brevissimo lo sarà anche in Italia, mentre per vederla da noi bisognerà aspettare l’inizio del 2021. Nel frattempo possiamo fare un confronto fra la nuova Model Y e la berlina che le fa da base, la Model 3 con cui condivide il 75% delle parti e vedere quali differenze ci sono a livello stilistico e dimensionale.

Fianco a fianco sono quasi gemelle

Tesla Model Y vs Model 3
Tesla Model Y vs Model 3

Pur in assenza di informazioni ufficiali al riguardo è possibile partire da una semplice sovrapposizione d'immagini per capire che le dimensioni esterne cambiano più che altro in altezza, partendo dal presupposto che il passo sia rimasto fermo a quota 2,88 metri.

Tesla Model Y

Questo significa che la lunghezza della Tesla Model Y non dovrebbe discostarsi molto dai 4,69 metri della Model 3, mentre l’altezza potrebbe arrivare a quasi 1,60 metri, circa 20 cm più della Model 3. Per farvene un’idea potete scorrere da destra a sinistra la foto interattiva laterale che trovate qui sopra.

Abitacolo rialzato

Tesla Model Y vs Model 3
Tesla Model Y vs Model 3

Lo stesso parallelo lo possiamo fare nella vista di tre quarti anteriore dove spicca un frontale molto simile fra le due auto più nuove di Tesla. La Model Y ha fari più piccoli e soprattutto un cofano motore più alto che si raccorda ad un parabrezza leggermente più verticale. Ben visibile è sui fianchi il padiglione rialzato dell’abitacolo che forma un arco più acuto formato da portiere e montanti più alti.

La coda guadagna il portellone

Tesla Model Y vs Model 3
Tesla Model Y vs Model 3

Accostando le foto della coda la sensazione di maggiore altezza della Model Y è ancora più chiara, sottolineata dal passaruota posteriore molto più sviluppato in verticale e il grande portellone che prende il posto del cofano bagagli della Model 3. Questa soluzione permette alla Model Y di poter ospitare una terza fila di sedili, dotazione molto interessante per chi cerca la possibilità di viaggiare in sette persone.

Dentro cambia poco

Tesla Model Y vs Model 3
Tesla Model Y vs Model 3

Passando agli interni non troviamo invece particolari differenze fra crossover e berlina compatta che mostrano una perfetta uniformità a livello di plancia, tunnel centrale, volante e touchscreen centrale da 15”. Quello che cambia è solo l’altezza del tetto, del parabrezza e dei finestrini, maggiore sulla Model Y che sulla Model 3.

Entrambe a nudo

Tesla Model Y vs Model 3
Tesla Model Y vs Model 3

A chi invece vuole approfondire un po’ di più l’aspetto tecnico che c’è sotto la pelle dei due modelli lasciamo il piacere di confrontare la scocca nuda di Model Y e Model 3. Scorrete le due immagini e troverete somiglianze e differenze a livello di lamiere.

Caratteri a confronto

 

Da ultimo vogliamo poi visualizzare punto per punto le caratteristiche tecniche di Model Y e Model 3 per capire cosa offrono in termini di prestazioni, autonomia e prezzi. Per ora sappiamo che negli USA la Tesla Model Y parte da un prezzo base di 39.000 dollari (34.360 euro al cambio odierno) per la RWD Standard Range da 370 km di autonomia (EPA), mentre la Tesla Model 3 RWD Standard Range costa 35.000 dollari e può percorrere 354 km. Le altre curiosità le trovate nei punti di confronto sull’immagine qui sopra.

Fotogallery: Tesla Model Y vs Model 3