Si aggiorna l'interfaccia degli smartphone: cambia la disposizione delle icone e i comandi vocali sono anche per le app di terze parti

C’è anche il rinnovato sistema CarPlay fra le novità presentate da Apple nel corso del WWDC 2019, il grande evento riservato agli sviluppatori in cui l’azienda di Cupertino mostra come cambieranno i suoi prodotti.

Apple CarPlay è rimasto invariato dal 2014, in occasione del suo esordio, e aveva bisogno di una “rinfrescata” dopo il recente aggiornamento del sistema rivale Android Auto. Entrambi sono interfacce per il sistema multimediale, che permettono di gestire dallo schermo nella consolle alcune app installate nello smartphone, come ad esempio Google Maps per la navigazione satellitare o Spotify per la riproduzione di brani musicali.

Più app visualizzate in contemporanea

Il rinnovato Apple CarPlay si adatta meglio agli schermi di grandi dimensioni delle auto più recenti e ha una nuova schermata principale, dalle quale è possibile visualizzare due applicazioni allo stesso momento.

All’estremità sinistra dell’interfaccia sono presenti tasti virtuali per richiamare le app più utilizzate, come il telefono, Mappe o Apple Music, che aprendosi vanno ad occupare la zona centrale dello schermo.

A destra si trovano informazioni secondarie, come il tempo all’arrivo, i tasti per controllare la musica e il comando per aprire il cancello attraverso HomeKit, il sistema di Apple per gestire l’illuminazione, il cancello o il riscaldamento di casa.

Le altre modifiche riguardano la visualizzazione delle copertine degli album musicali, che occupano una superficie più ampia dello schermo, ed i comandi vocali: con il rinnovato Apple CarPlay è possibile utilizzare Siri anche per app di terze parti, ad esempio per dettare un indirizzo a Waze. Apple non ha rivelato quando sarà disponibile il rinnovato CarPlay.

Cambia anche l'app Mappe

Apple ha presentato inoltre il restyling dell’app Mappe, che si arricchisce di nuove funzioni: una permette di condividere la destinazione, l’altra di salvare le destinazioni frequenti. E’ prevista inoltre la visualizzazione di una strada in 3 dimensioni. Apple promette inoltre di aver migliorato la precisione degli indirizzi e l’attendibilità delle informazioni quando ci si sposta a piedi.