La casa inglese celebra un altro traguardo: dopo i 60 anni dalla fondazione, avvenuta nel 1959, rende omaggio alle 10 milioni di auto a Oxford

La città inglese di Oxford è famosa per la sua storica università, ma nel mondo delle auto Oxford significa una sola cosa: MINI. Qui infatti si trova la principale fabbrica della Casa inglese, celebrata nei giorni scorsi per un traguardo raggiunto da pochi altri stabilimenti al mondo, perché da lì è uscita la MINI numero 10 milioni.

Un tour per il compleanno

La MINI numero 10 milioni è una berlina a 3 porte della serie speciale 60 Years Edition, con la tipica vernice British Racing Green (il colore delle prime auto inglesi da corsa), i cerchi in lega bicolore da 17" e finiture in bianco e nero per il tetto e i gusci degli specchietti.

Nei giorni scorsi l’auto è partita dalla fabbrica con altri 60 esemplari (uno per ogni anno di fondazione) verso Bristol, dov’era in programma il MINI Meeting, la grande festa organizzata direttamente dalla casa inglese per festeggiare i 60 anni di “vita”.

MINI 60 Years Edition

La MINI classica "vince" ancora

A Oxford, fra il 1959 e il 2000, sono stati prodotti 5,3 milioni di esemplari della MINI “classica”; ciò significa che le tre generazioni di quella moderna hanno totalizzato 4,7 milioni di esemplari in 19 anni. Sarebbero potuti essere di più, perché la casa inglese ha affidato la produzione delle Cabrio e Countryman all’olandese VDL NedCar.

Fotogallery: MINI 60 Years Edition