Tra pochi giorni il logo della Casa di Wolfsburg cambierà ancora, per accompagnare le sfide della mobilità elettrica

Il prossimo Salone di Francoforte - dal 10 al 22 settembre 2019 - sarà fondamentale per Volkswagen, che oltre a presentare la versione definitiva della ID.3, svelerà anche il nuovo logo, che debutterà proprio sulla hatchback 100% elettrica di nuova generazione. Un logo che sarà il simbolo più visibile di una nuova immagine del brand: più giovane, più digitale e quindi più moderna, con un linguaggio visivo più umano e vivace. Il design del nuovo marchio è stato sviluppato internamente, da un team Volkswagen congiunto formato da Design e Marketing in un tempo di soli 9 mesi. Il nuovo logo, insomma, sarà più moderno, più chiaro e più semplice; ridotto ai suoi elementi essenziali e con un nuovo design piatto e bidimensionale.

Per la prima volta, inoltre, Volkswagen avrà un logo audio, che sostituirà il precedente claim pubblicitario. Si tratta di un'operazione molto complessa e costosa, che riguarderà ben 171 nazioni dove Volkswagen opera. Il primo a cambiare sarà il logo sul grattacielo nella sede della Volkswagen a Wolfsburg, poi saranno interessate le sedi del brand e le concessionarie europee, seguite da quelle cinesi a ottobre. Poi si passerà al Nord e Sud America e al resto del mondo a partire dall'inizio del 2020. Nelle oltre 10.000 sedi di concessionarie e service partner in tutto il mondo, verranno sostituiti circa 70.000 loghi. Il nuovo logo sarà il tredicesimo della storia Volkswagen. Ripercorriamo insieme tutti i precedenti.