Presentata al Salone di Parigi come una coupé a due posti, il motore era un potente V12 da 500 CV.

Sono passati 15 anni da quando, al Salone di Parigi 2004, Peugeot partecipò con la 907 Concept, un esercizio di stile che non ha lasciato purtroppo traccia nel mercato e che, anche attualmente, continua a sorprendere.

Per i progettisti questa Concept era un sogno, come scritto nei comunicati stampa dell'epoca. Le sue linee rappresentavano l'unione tra il passato e il futuro del marchio, una reinterpretazione moderna di ciò che Peugeot aveva fatto nel corso della storia.

Peugeot 907 Concept (2004)

Ingegneria francese

Nella Peugeot 907 Concept si trovavano particoari eleganti e sportivi, sia all'esterno sia all'interno. Tecnologia, comfort e lusso erano un must nell'ammiraglia francese.

La carrozzeria era stata, in gran parte, realizzata con una base di fibra di carbonio, per garantire leggerezza e rigidità. Lunga 4,37 metri, aveva il cofano motore con la parte centrale trasparente, che mostrava al mondo un imponente motore V12 di 6 litri di cilindrata, forte di 500 CV e 620 Nm.

Peugeot 907 Concept (2004)

Un propulsore inedito realizzato unendo due motori V6 da 3.0 litri, dando vita così ad uno dei prototipi più potenti della storia di Leone francese. La trazione era posteriore ed il cambio un automatico sequenziale a 6 marce.

Un modello incredibile, soprattutto per un costruttore generalista come Peugeot che, se fosse diventato realtà, avrebbe potuto tranquillamente vedersela con avversarie ultra blasonate firmate Ferrari, Porsche o Aston Martin.

Comfort francese

L'interno della Peugeot 907 Concept era innovativo per gli anni, con sedili sportivi rivestiti in pelle marrone e Alcantara. Sia il volante sia il pomello della leva del cambio avevano inserti in legno, dettagli che la posizionavano tra i marchi Premium.

Il cruscotto era analogico ma, nella console centrale, era incastonato un touchscreen con navigatore GPS e lettore MP3, una vera rivoluzione per i tempi. Un vero peccato che le voci sulla produzione di 50 unità limitate non si siano mai avverate.