La casa tedesca sta lavorando alla versione a batterie della 5 porte, rivale della Volkswagen ID.3

BMW ha in programma di lanciare 12 auto elettriche e 13 ibride plug in entro i prossimi quattro anni. Alcune sono modelli noti, come la X3 a batterie o la berlina a zero emissioni i4, ma tante altre sono ancora allo studio e al momento non se ne conoscono i dettagli.

Fra quelle non ancora confermate ufficialmente c’è una berlina compatta ad elettroni in programma per il 2021, rivale della Volkswagen ID.3 e della 5 porte a cui sta lavorando Mercedes. Le indiscrezioni su questo modello arrivano dal magazine Auto Express, che ha parlato dell’auto con Robert Irlinger, a capo della divisione che si occupa delle BMW elettriche.

Due pianali per tutte

Irlinger ha spiegato che il pianale UKL2, quello su cui è basata la nuova Serie 1, può essere adattato senza grosse difficoltà per l’alimentazione elettrica. Ne consegue che la casa tedesca avrà due piattaforme per i modelli a batterie: una a trazione posteriore per i modelli di grandi dimensioni, come le iX3 e la i4, l’altro per le compatte a trazione anteriore.

Irlinger non ha dato altri dettagli sull’auto, ma è probabile che questa avrà un aspetto molto simile alla Serie 1, perché BMW ha scelto una strategia diversa rispetto ad Audi, Mercedes e Volkswagen: le elettriche non saranno vetture con look e pianali ad hoc, ma condivideranno stile (all’infuori di alcune personalizzazioni) e meccanica con le auto tradizionali.

Si chiamerà BMW i1?

Stando alle indiscrezioni, l'elettrica derivata dalla Serie 1 potrebbe chiamarsi BMW i1 e diventare così il modello più corto ed economico fra le auto a batterie della casa bavarese. Questo perché non verrà riproposta la i3, che misura 4,01 metri, come annunciato poche settimane fa da Pieter Nota, membro del consiglio di amministrazione della Casa di Monaco. La i3 tuttavia resterà in produzione anche nel 2020.

Fotogallery: Nuova BMW Serie 1