Lo dicono i dati preliminari: solo 64 g/km di CO2 e 2,9 l/100 km, record fra le ibride non plug-in

Al momento della presentazione, avvenuta ad ottobre, Toyota era rimasta sul vago parlando del sistema ibrido della nuova Yaris (vedi questo articolo). Ne aveva annunciato le principali caratteristiche tecniche, ma non era scesa nel dettaglio su consumi ed emissioni, ovvero i dati numerici che fanno capire l’efficienza di un ibrido. Il costruttore giapponese aveva però i suoi motivi.

Stava aspettando di effettuare test e simulazioni prima di annunciarli, ben sapendo che la quarta generazione dell’utilitaria (nelle concessionarie da giugno 2020) ha un asso nella manica: la possibilità in Italia di beneficiare dell’Ecobonus statale per le auto poco inquinanti, quelle cioè che emettono meno di 70 g/km di anidride carbonica (CO2).

Nessuna full hybrid fa meglio

Tutto deve essere ancora confermato ufficialmente, ma nel corso dell'ultimo evento stampa Toyota - dove sono state svelate le GR Yaris e Mirai - è stato dichiarato che il sistema ibrido della Yaris 2020 potrebbe accontentarsi di 2,9 l/100 km di benzina ed emettere 64 g/km di CO2.

Sono numeri da record fra le ibride non plug-in, per quanto calcolati in funzione del vecchio e meno severo ciclo di consumo NEDC, che tuttavia è il riferimento in Italia per la classificazione dell’Ecobonus: i risultati devono ancora essere omologati, quindi è ancora presto per dare il tutto per sicuro, ma la Yaris potrebbe aver diritto a uno sconto sul prezzo d’acquisto di 1.500 euro (2.500 euro rottamando una vecchia auto).

Nuove batterie e più efficienza

Ma come fa la Yaris a consumare così poco e ad avere emissioni tanto ridotte? L’utilitaria è dotata di un nuovo sistema ibrido, sempre di tipo full hybrid: le batterie non si ricaricano da una presa di corrente, ma nei rallentamenti o con l’auto in movimento.

A migliorare è l’efficienza: le batterie, ora del tipo agli ioni di litio, sono più leggere del 27% e il cambio ha dimensioni inferiori del 9%, mentre la potenza complessiva aumenta a 116 CV e i consumi diminuiscono del 20%. La Yaris in città può percorrere fino all’80% della strada con la trazione elettrica, un gran bel vantaggio per la riduzione di consumi ed emissioni.

Fotogallery: Nuova Toyota Yaris