Basato sullo stesso pianale della T-Cross avrà un aspetto più sportivo e sarà venduto inizialmente solo in Brasile

Volkswagen Nivus, il SUV coupé con passaporto in brasiliano, è ormai pronto per il lancio e dopo i teaser di fine 2019 torna a mostrarsi a pochi giorni dalla presentazione. Ancora teaser quindi, questa volta incentrati principalmente sull’abitacolo, per poi mostrare ancora qualche dettaglio della carrozzeria.

Carrozzeria che, come abbiamo già avuto modo di vedere tempo fa, sarà caratterizzata dal posteriore con linee da coupé, un qualcosa che ancora non si era visto nella famiglia dei SUV di Volkswagen. Una novità 100% inedita nello stile e che verrà commercializzata in Brasile nel corso del 2020, per poi arrivare in Europa nel 2021.

Sotto c’è la T-Cross

Basata sulla piattaforma MQB-A0, la stessa di Seat Ibiza, Skoda Scala, Volkswagen Polo e T-Cross, la Volkswagen Nivus avrà misure da SUV piccolo con una lunghezza di circa 4,10 metri e uno stile fortemente ispirato – almeno per il frontale – proprio alla T-Cross. A rendere unico il nuovo SUV tedesco, come detto, ci penserà il posteriore con tetto particolarmente inclinato, per dare un aspetto maggiormente sportivo e slanciato, sacrificando qualcosa in termini di capacità di carico.

I punti di contatto tra Nivus e T-Cross saranno ancora più evidenti in abitacolo, con la plancia pressoché identica ma con una differenza sostanziale: il software. Il SUV coupé tedesco infatti avrà il nuovo infotainment Volkswagen, con ampliate possibilità di connettività oltre che nuove funzionalità di assistenza alla guida, come l'assistente al parcheggio.

Solo benzina

Per quanto riguarda i motori sappiamo già molto, anche se relativamente al solo mercato brasiliano, dove la Volkswagen Nivus sarà venduta col 1.0 TSI da 115 CV abbinato al cambio manuale 6 marce o al DSG doppia frizione a 7 rapporti, entrambi accoppiati alla sola trazione anteriore.

Fotogallery: Volkswagen Nivus, nuovi teaser