Il provvedimento è simile a quello di Milano e di Torino, ma anche qui le multe pregresse non sono annullabili

Dopo l'apertura dei varchi ZTL, anche le strisce blu della Capitale diventano gratuite. Questo il provvedimento che dovrebbe essere firmato oggi dalla sindaca di Roma Virginia Raggi, attivo da domani 19 marzo, per facilitare gli spostamenti di coloro che hanno necessità di muoversi da casa durante l'emergenza da Coronavirus

Il consiglio è sempre quello di rimanere a casa se non per casi di prima necessità, ma questo provvedimento - simile a quelli presi da Milano e Torino negli ultimi giorni - rimane un vantaggio anche (e soprattutto) per i medici, le Forze dell'Ordine e in generale chiunque sia attivo nella lotta contro il virus, o per chi non può assentarsi da lavoro nemmeno in questo periodo.

Niente dietrofront per le multe

Così come successo a Milano, negli ultimi giorni molte persone hanno lasciato le auto parcheggiate senza uscire di casa se non per emergenze, come consigliato fortemente dal Governo.

Ed esattamente come nella capitale lombarda, il non aver rinnovato il pagamento del parcheggio - che probabilmente non è stato visto come necessità primaria - ha causato un gran numero di multe da parte dei vigili urbani, scatenando una grossa polemica soprattutto sui social.

Nonostante questo provvedimento garantisca temporaneamente il parcheggio gratuito sulle strisce blu dal 19 marzo in poi, le multe pregresse non possono essere annullate in alcun modo.