Ecco le foto spia di un prototipo con poche camuffature alle prese con i collaudi finali

La tanto attesa nuova versione della Volkswagen Golf R, hot hatch derivata dalla Golf 8, è stata vista girare al Nurburgring durante le fasi finali di collaudo. Si tratta di un prototipo praticamente senza “mimetizzazione”, a parte del nastro adesivo sul paraurti anteriore e posteriore per nascondere le forme sottostanti.

Si vede dalle luci

A differenza delle versioni sportive della Golf 8, ovvero la Golf GTI, la Golf GTE e la Golf GTD, la Golf R non dovrebbe avere le stesse luci diurne a LED a cinque punti nel paraurti anteriore, da quel che si può intuire dalle immagini. 

Fotogallery: Nuova Volkswagen Golf R, foto spia in versione definitiva al Nürburgring

Il che non è del tutto inaspettato, considerando il documento ad uso interno che era trapelato su internet che mostrava anche i dati di potenza di tutte le Golf sportive, oltre all’estetica del frontale e del posteriore. Stesso discorso per la Golf GTI TCR: anche lei, come la Golf R, non adotta le luci a LED delle altre sorelle della famiglia GT.

Volkswagen Golf R foto spia 2021

Dipinte di blu

Dal frontale della nuova Golf R si riesce anche a vedere il logo aggiornato del marchio VW e un nastro adesivo nero che nasconde il nuovo badge “R”, applicato sulle feritoie della griglia anteriore. Sigla distintiva del modello, la “R”, che compare anche sulle pinze freno dipinte di blu, dietro a ruote di grande diametro su assetto ribassato, ad ulteriore conferma che le foto spia si riferiscono proprio alla nuova versione sportiva a trazione integrale della Golf 8, dotata per questi ultimi test sulla pista della Nordschleife anche di un roll cage di sicurezza che non farà parte della dotazione di serie, ovviamente.

Volkswagen Golf R foto spia 2021

Audi non ha dato il cinque

Passando alla zona posteriore della carrozzeria, non manca lo scarico a quattro terminali e un sostanzioso spoiler posteriore che contribuisce a distinguere la versione R dalle altre Golf. Così come il diffusore posteriore, anche lui caratteristico di quella che oltre ad essere la Golf più sportiva è anche l’ammiraglia, la variante più ricca, di questo modello.

Volkswagen Golf R foto spia 2021

Ci sono state voci secondo cui l’idea originale era di usare per la VW Golf 8 R il motore 5 cilindri 2.5 turbo dell’Audi RS 3 Sportback, ma pare che Audi non abbia voluto condividere questa sua tipica architettura motoristica. La nuova Golf R, quindi, resta fedele al 4 cilindri 2.0 turbo, con una taratura rivista capace di avvicinarsi ai 330 CV, a quanto si sa finora. Si parla comunque ancora di potenze superiori, intorno ai 400 CV: vedremo cosa riuscirà a fare la versione di serie. Volkswagen ha già confermato l’arrivo della Golf R per la fine del 2020, senza specificare però se è prevista anche la variante di carrozzeria station wagon.

Fonte: Automedia