Richard Hammond aveva provato a battere un Eurofighter con una Bugatti Veyron, stavolta tocca a Chris Harris sfidare un caccia in auto

Nella storia del programma televisivo inglese, Top Gear, le sfide fuori dal comune sono all'ordine del giorno. Negli anni i conduttori hanno messo le sportive dei vari periodi contro ogni tipo di mezzo: treni, base jumper, ciclisti e addirittura aerei da caccia

Nel secondo episodio della 27esima stagione il confronto tra supercar e fighter jet si rinnova con due contendenti di assoluto livello: la McLaren Speedtail sfida l'F-35B di quinta generazione. Chi la spunta? Godetevi il video.

Quella che non vola

La Speedtail è l'ultima arrivata all'interno della Ultimate Series e riporta su strada la configurazione a cockpit centrale e tre posti introdotta dalla Casa di Woking con la F1 nel 1993. Questa hypercar ibrida da 1.050 CV è capace di raggiungere i 300 km/h da fermo in circa 12,8 secondi e il segreto dietro alle prestazioni è l'aerodinamica estrema. 

Nonostante la lunghezza di 5,14 metri, il peso si ferma a 1.430 kg grazie all'esteso utilizzo di fibra di carbonio. Questo le consente di raggiungere valori di accelerazione migliori di quelli della P1, ad esempio, e anche se in termini di velocità massima c'è chi fa meglio (tocca i 403 km/h), il suo obbiettivo è arrivare "facilmente" a questi numeri.

Come un goccia d'acqua 

"Quando sei a 250 km/h su una Chiron e togli il piede dall'acceleratore - dichiara Harris dopo la prova - sembra che qualcuno stia schiacciando il pedale del freno con violenza. Se fate la stessa cosa sulla Speedtail avete l'impressione che l'auto cominci a veleggiare".

Fotogallery: McLaren Speedtail vs F-35 fighter jet

Bastano queste parole per capire quale sia il suo segreto, ovvero una bassissima resistenza all'avanzamento. L'estremo livello di efficienza, infatti, le conferisce la capacità di tagliare l'aria e di arrivare quasi senza sforzo a velocità stratosferiche. 

Lo sfidante 

Per quanto le caratteristiche della McLaren facciano impressione, è molto difficile far tremare un Lockheed Martin F-35. Questo caccia multiruolo monoposto di quinta generazione, a singolo propulsore, ha caratteristiche stealth e le sue capacità lo rendono utilizzabile per compiti di supporto aereo ravvicinato, bombardamento tattico e missioni di superiorità aerea.

La versione vista in questa puntata (F-35B) è quella in grado di operare decolli corti e atterraggi verticali. Stuzzicante, vero? Considerate che in confronto la Speedtail è quasi conveniente, visto che questo gioiello con le ali costa ben 99 milioni di euro.