Dalla sua M5 V10 con le gomme sulle tele, al Tahoe che “non sa” di essere un fuoristrada, e poi qualche sgasata LIVE in salotto…

Torneremo A Guidare, oltre ad essere un movimento, è anche un modo per entrare nelle case di persone che vivono per i motori e che, se in tempi non sospetti in “salotto” ci passavano davvero poco tempo, durante la quarantena hanno dovuto rivedere i propri ritmi, le proprie abitudini e il proprio modo di comunicare, ma senza variarne l’enfasi. Ed è quello che ci ha dimostrato Fede Perlam in una bella chiacchierata col nostro Andrea.

I suoi “adepti” su YouTube e Instagram lo conoscono per il suo stile irriverente, senza filtri, ma soprattutto per la sua passione coinvolgente che tocca il motorismo (quasi) a 360°. Accompagnato dalla sua inseparabile Ginevra, con cui condivide ritmi di vita da “motormaniaco”, Federico Lamperti si considera un ragazzo fortunato che, grazie al supporto della sua famiglia, sin da piccolo ha potuto sfogare la propria passione partendo dalle due ruote, un'inclinazione quella dell’enduro che continua a rimanere tra le sue “fisse”.

Il fango però lo affronta non solo col tassello e l’anteriore da 21 pollici, ma anche con un fuoristrada 4x4 dai cromosomi più unici che rari e che, a quanto si dice nella nostra chiacchierata, potrebbe cambiare nuovamente identità al termine della quarantena.

Ma Fede non ne ha mai abbastanza nemmeno della pista, sia in moto (vedi Ducati, sbram-sbram), ma soprattutto in auto dove, a causa dell’esuberanza della sua M5 V10 Touring riesce raramente a stare dritto, poiché il sovrasterzo è potente in questo mezzo e in chi lo conduce.

Durante il lockdown naturalmente tutte le follie motoristiche che eravamo abituati a vedere sui suoi canali hanno dovuto prendere una piega diversa. Grazie alla sua officina ubicata in garage, le attività di Fede Perlam si sono spostate repentinamente in un ambiente più ovattato ma densamente popolato da cilindri, pistoni, scarichi e lubrificanti vari… e se la cosa vi potrebbe sembrare “hard”, le risposte ce le fornirà direttamente lui quando ci svelerà l’andamento dei progetti su cui sta mettendo le mani.

Anche in questo periodo infatti il tempo è poco tra una diretta e l’altra e, non ultimo, tra una partita e l’altra dato che il gaming è tornato prepotentemente a invadere i salotti di numerosi appassionati, felici di sfogarsi per ore in pista o dove la guida digitale li chiami a raccolta.