Il SUV compatto/grande per gli USA segna un nuovo corso stilistico

Per sapere quale sarà il nuovo stile dei SUV firmati Nissan basta guardare oltreoceano dove è appena stata presentata la nuova Nissan Rogue. Occorre però anticipare che questa quarta generazione della Rogue potrebbe non trasformarsi come da tradizione nella X-Trail, viste le anticipazioni sui nuovi modelli della Casa nipponica e il "Piano di trasformazione" Nissan. 

Il più grande dei SUV compatti di Nissan, arrivato così alla quarta generazione, cambia stile, migliora dotazioni e connettività e utilizza una versione evoluta della piattaforma CMF-C/D usata anche da Nissan Qashqai, Renault Kadjar e Renault Koleos.

Il novo stile dei SUV Nissan

In particolare il design della Rogue 2021 per l'America ci dice anche come cambierà la nuova Qashqai che vi abbiamo anticipato con questo rendering. La nuova strada intrapresa dal responsabile del design Alfonso Albaisa con la Rogue sembra proprio rivolta in questa direzione di evoluzione stilistica.

Fotogallery: Nuova Nissan Rogue

Al momento sono disponibili solo i dati, le foto e le caratteristiche della Nissan Rogue americana, senza ancora conferme ufficiali circa un suo sbarco in Europa come X-Trail.

Verticalità e linee più massicce

Partendo proprio dallo stile si può notare l'evoluzione del frontale che sulla nuova Nissan Rogue appare ancora più imponente e verticale grazie all'evoluzione della griglia "V-motion" più grande che domina l'intera parte anteriore. Anche i fari cambiano e sono ora su tre livelli (un po' come la nuova Juke) e con tecnologia a LED.

Nuova Nissan Rogue

Le misure esterne ci dicono che la nuova Rogue è di poco più corta della generazione attuale (-3,8 cm) a appena più bassa (-0,5 cm). Un attento lavoro è stato fatto sull'aerodinamica che prevede deflettori davanti le ruote anteriori, la griglia attiva per gestire l'aria al motore e la forma del montante del parabrezza.

Nuova Nissan Rogue

Si è evoluta anche la coda della Nissan Rogue che ora ha un andamento più verticale e squadrato, gruppi ottici modificati e la scritta modello al centro del portellone, subito sotto il marchio Nissan.

Infotainment "volante" e strumentazione digitale

Tante modifiche anche all'abitacolo perché la nuova Rogue monta un grande schermo touch "volante" da 9" per l'infotainment e sposta più in basso le bocchette di aerazione. Su alcuni allestimenti è anche possibile avere per la prima volta la strumentazione digitale su schermo da 12,3" e un grande head-up display a colori da 10,8" proiettato sul parabrezza.

Nuova Nissan Rogue

Fra i nuovi equipaggiamenti sono previsti anche i sedili Zero Gravity pensati per il massimo comfort di viaggio, i sedili riscaldati davanti e dietro, le tendine avvolgibili per le portiere posteriori, il climatizzatore tri-zona, l'apertura keyless sulle quattro porte, il portellone di coda apribile col movimento del piede e un vano bagagli ridisegnato.

Nuova Nissan Rogue

Anche la leva del cambio automatico di tipo elettronico e senza collegamenti meccanici permette di ricavare più spazio per il portaoggetti sul tunnel centrale e lascia posto anche alla ricarica wireless dello smartphone.

Ausili alla guida evoluti

Diverse novità anche a livello di ausili alla guida e connettività di bordo per la nuova Nissan Rogue che negli USA offre di serie il Nissan Safety Shield 360 comprensivo di frenata automatica d'emergenza con rilevamento pedone, allerta angolo cieco, frenata automatica in retromarcia, abbaglianti automatici e allerta stanchezza guidatore. In più è possibile avere il ProPILOT Assist con cruise control adattivo.

Nuova Nissan Rogue

Oltre alla compatibilità con Apple CarPlay (prossimamente anche wireless) e Android Auto si segnala poi l'evoluzione del ProPILOT Assist che attraverso i dati riconosciuti dal navigatore riduce automaticamente la velocità dell'auto in prossimità di curve, incroci e svincoli.

Nuova Nissan Rogue

Negli Stati Uniti l'unico motore disponibile per la nuova Rogue è il 2.5 benzina potenziato a 181 CV, a trazione anteriore o 4x4.