Si tratta di una nuova edizione speciale: il colore esterno è esclusivo e gli interni sono curati nei minimi dettagli

L'ultima nata di casa Singer è la Octagon: da fuori può sembrare una qualsiasi 911 elaborata dal famoso costruttore americano, ma non è così. Si tratta infatti di un'edizione limitata che segue la Anglet, la Dolores, la Warren e la Honor Roll degli ultimi mesi e, come queste, è fantastica.

Singer ha messo mano al motore portandolo a quota 500 CV ed entrando in abitacolo si viene assorbiti da un'atmosfera raffinata e curata in ogni minimo dettaglio. Non ci credete? Date un'occhiata alle foto qui sotto.

Fuori si riconosce dai dettagli

All'esterno, il particolare più caratteristico è la tinta blu Sherlock con stripes leggermente più chiare e le lettere che compongono il nome color champagne. Come molte delle precedenti 911 di Singer, anche questa ha il tappo del serbatoio di carburante montato in una posizione un po' inusuale, esattamente sul centro del cofano e cerchi Fuchs a cinque razze.

Interni su misura

Gli interni sono completamente su misura, con il fortunato proprietario che ha potuto scegliere qualsiasi dettaglio, combinazione di colori e materiali. I sedili anteriori sportivi sono regolabili elettricamente in quattro direzioni e realizzati con inserti in pelle intrecciata e anelli di tenuta in nichel.⁣ Gli stessi materiali si ritrovano sul cruscotto e nel bagagliaio. Per i pannelli invece è stato usato l'alabastro e nella stessa tonalità esterna Sherlock Blue.

Fotogallery: Singer 911 Octagon

Sotto il cofano un 4.0 boxer da 500 CV

Sotto il cofano c'è un motore a sei cilindri boxer raffreddato ad aria da 4.0 litri che urla fino a 9.000 giri/min modificato da Singer abbinato ad un cambio manuale a sei marce. Non sappiamo quanti cavalli abbia precisamente ma non dovrebbe scendere al di sotto dei 500 delle altre sorelle Singer.