Il Ministero dei Trasporti ha fissato la data per la riapertura di tutte le corsie della rete autostradale

Il weekend appena passato ha visto ancora una volta lunghe code sui tratti autostradali liguri, non per il gran numero di auto dirette verso il mare, ma per colpa dei numerosi cantieri sparsi lungo la rete (che avevano messo in discussione l'apertura dell'A26).

Cantieri il cui scopo è quello di controllare l’intero sistema di gallerie di A7, A10, A12 e A26 e che, stando alle notizie di qualche giorno fa, avrebbero dovuto chiudere lo scorso 10 luglio. Data non rispettata, ma c’è un nuovo termine fissato dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti: 15 luglio.

Manca poco

Secondo l’aggiornamento pubblicato sul sito del MIT infatti:

Dai dati acquisiti relativi alle gallerie ricomprese nel percorso critico, proseguono senza interruzione i lavori per i quali, fatto salvo circostanze straordinarie, è prevista l'ultimazione entro il 15 luglio

Attualmente sono 65 le gallerie in fase di verifica e per 14 è già stata esclusa la necessità di lavori di consolidamento o messa in sicurezza. Controlli che per alcune gallerie vengono effettuati con verifiche strumentali, così da non peggiorare ulteriormente la situazione traffico.

Weekend più tranquillo?

È ancora presto per dare previsioni del traffico per il weekend del 18 e 19 luglio, ma se ogni cosa dovesse andare al proprio posto non si dovrebbero più verificare code anche di 20 km, con auto bloccate da lavori, restringimenti e salti di corsia.