È la cifra raccolta negli USA a favore di Save the Children tramite offerte pervenute online

Il listino della Ferrari Roma parte da 201.000 euro, rendendola la più “economica” della famiglia, seconda solo alla Portofino, a quota 198.000 euro.

Ma quando di mezzo c’è la beneficienza listini e prezzi di mercato lasciano spazio a ben altri valori, che hanno portato la V8 di Maranello a raggiungere un prezzo di 750.000 dollari (poco più di 630.000 euro) in un’asta online tenutasi negli USA a favore di Save the Children.

Appuntamento virtuale

Battitori d’asta d’eccezione sono stati il leader del gruppo musicale Maroon 5 Adam Levine e la moglie Behati Prinsloo, padroni di casa durante il gala virtuale intitolato “Kid Strong Togheter”, organizzato da Save the Children, l’associazione benefica che da anni opera in tutto il mondo per salvaguardare i più piccoli.

Piccoli che in questo periodo di pandemia da COVID-19 soffrono come e più degli adulti, con scuole e centri educativi chiusi anche nelle grandi città degli Stati Uniti. Per questo motivo già da marzo sono stati aiutati 700.000 bambini in circa 200 comunità rurali degli USA, un’opera di sostengo all’infanzia che proprio grazie alla vendita della Ferrari Roma potrà continuare anche nei prossimi mesi.

"Questo è stato un periodo in cui il sostegno ai bambini, e lo sguardo rivolto al futuro, sono stati punti focali per molti di noi" ha dichiarato Matteo Torre, Presidente di Ferrari Nord America. "Su quel futuro abbiamo voluto investire in modo tempestivo e adeguato attraverso questo contributo a Save the Children, offrendo una delle prime Ferrari Roma che stanno per arrivare sul mercato”.

La più potente della storia

Presentata a fin e 2019 la Ferrari Roma rappresenta la V8 a motore anteriore centrale più potente mai creata da Maranello, grazie al pluripremiato 3.9 da 620 CV abbinato al cambio doppia frizione a 8 rapporti e alla trazione integrale.

Ferrari Roma
Ferrari Roma

Ispirata alla dolce vita romana degli anni ’60 la Roma ha uno stile, nato dalla matita di Flavio Manzoni, che si discosta nettamente da quello del resto della produzione del Cavallino, puntando ad essere un’auto da “tutti i giorni”, ma capace di dare le classiche emozioni Ferrari quando si decide di “spremere” a fondo il suo motore. Una vera GT all’italiana.

Fotogallery: Ferrari Roma, perché comprarla e perché no