La "Refinement" riprende lo stile della One:1 con aerodinamica migliorata e dettagli in fibra di carbonio

La Koenigsegg Agera RS è già un’hypercar davvero estrema. Presentata al Salone di Ginevra del 2015, ha detenuto il record di auto prodotta in serie più veloce del mondo con una media di 445 km/h. Solo la SSC Tuatara è riuscita a fare meglio con una velocità media di 508 km/h.

I soli 25 esemplari prodotti e i 1.176 CV la rendono molto esclusiva, ma per alcuni potrebbe non bastare. Ed è il caso dell’Agera RS di cui vi parliamo, a cui il fortunato proprietario ha voluto infondere una dose aggiuntiva di unicità.

Come la One:1

L’Agera RS Refinement si caratterizza per tanti dettagli presi dall’ancora più esclusiva One:1. In particolare, le prese d’aria sul cofano sono le stesse dell’hypercar prodotta in soli sette esemplari.

Data la forte “dipendenza” dall’aerodinamica dell’Agera, questo piccolo cambiamento, di fatto, ha portato Koenigsegg a rivedere completamente il progetto dell’auto. Lo studio delle modifiche ha portato a sei mesi di studio e lavoro prima di restituire al proprietario una hypercar davvero unica.

Fotogallery: Koenigsegg Agera RS Refinement

Il cofano è stato sostituito da una versione in fibra di carbonio, mentre nel posteriore è stato montata la stessa copertura per il motore della One:1.

L’Agera RS ha già di base diverse alette ai lati del paraurti, ma per la Refinement ne sono state aggiunte delle altre. L’obiettivo è stato quello di migliorare la gestione dei flussi d’aria alle alte velocità e schiacciare ancora di più al suolo l’hypercar.

Koenigsegg Agera RS Refinement

Per lo stesso principio, è stato sostituito l’alettone. Nella Refinement lo spoiler è più largo e soprattutto interviene attivamente a seconda delle velocità per modificare la sua incidenza aerodinamica. La nuova ala è così in grado di generare una deportanza di 450 kg a 250 km/h.

Tecnologia di famiglia

Non solo estetica e aerodinamica. Anche l’abitacolo ha ricevuto un corposo aggiornamento da parte di Koenigsegg. La strumentazione è ora più moderna grazia all’adozione dello SmartCluster presente sulla Regera.

Koenigsegg Agera RS Refinement

Rivisti anche i dettagli e le finiture. Ogni singolo pezzo di metallo è stato verniciato di nero per conferire agli interni un aspetto ancora più sportivo. Il look total black riprende inoltre i dettagli neri degli esterni. Anche i badge e i terminali di scarico, infatti, hanno ricevuto la stessa cura da parte del team di designers svedesi.