Il design ha fatto parlare di sé, ma pochi si sono chiesti "perché" sia fatta così. E questo video BMW potrebbe farvela piacere di più

Ormai più o meno tutti hanno preso una decisione sulla griglia anteriore XXL delle nuove BMW M3 e M4, che può piacere o non piacere. E qui il design ha fatto così tanto scalpore (arrivando addirittura a disegnare una nuova M4 con griglia più piccola) da mettere in secondo piano le componenti che stanno dietro alla calandra.

Quindi BMW ha deciso di prendere direttamente la cosa in mano e mostrare il "perché" fosse necessario un doppio rene di queste dimensioni, rimuovendo il paraurti e mettendo a nudo gli elementi meccanici che occupano lo sbalzo anteriore.

Equilibrio fra design e utilità

È Subito chiaro come la maggior parte della grossa presa d'aria sia occupata dai radiatori per il raffreddamento di componenti importanti, ma questo non sorprende. Eppure si va oltre la sola gestione della temperatura, perché BMW ha dedicato molto tempo anche alla protezione di componenti delicate per le giornate in pista.

Come si vede nel video, c'è una sorta di "bash bar" che serve a proteggere i radiatori dai possibili danni da pietrisco, oltre a leggere modifiche per i condotti dei freni.

Altra caratteristica interessante della cavità dietro al doppio rene, c'è una serie di superfici di controllo sotto la carrozzeria per migliorare il raffreddamento. In più, poiché il radiatore dell'olio è quello posizionato più in basso nella fascia anteriore, c'è anche un lembo inferiore che serve a creare "pressione negativa" nell'aria appena sotto di esso.

Fotogallery: Nuova BMW M3

Questo video è più utile di quanto si possa pensare, perché a volte tendiamo a dimenticarci che i costruttori devono lavorare sodo e in armonia, per costruire un'auto non solo di bell'aspetto, ma che funzioni anche bene.

E anzi, per i più appassionati, è piacevole sapere che la Casa dell'Elica si impegna ancora così tanto per costruire un'auto non solo attorno a lusso, tecnologia e schermi touchscreen, ma anche per il piacere di guida.