La casa britannica celebra i 70 anni di storia dell’iconico modello con una serie limitata in vendita dal 2022

La Jaguar C-Type è uno dei modelli inglesi più iconici. La celebre roadster tornerà in vita dopo 70 anni dal debutto del primo modello nel 1951.

La reincarnazione della C-Type (denominata C-Type Continuation) sarà, però, speciale e riprenderà diversi elementi della versione del 1953. In quell’anno, la Jaguar riuscì ad aggiudicarsi la 24 Ore di Le Mans.

Jaguar non è nuova nel far rivivere dei modelli classici. In precedenza, la casa ha rimesso in strada la E-Type, la XK SS e la D-Type.

Pronta per la pista

Sotto il cofano si trova un 3,4 litri sei cilindri in linea con triplo carburatore Weber 40DCO3 e una potenza di 220 cavalli. Per i clienti interessati a scendere in pista, Jaguar offre anche la possibilità di equipaggiare la C-Type con un sistema di ritenuta Harness Retention System approvato dalla FIA.

Jaguar C-Type Continuation
Jaguar C-Type Continuation

A differenza dei 43 esemplari prodotti negli anni Cinquanta, tutti equipaggiati con freni a tamburo, la nuova C-Type presenta freni a disco. Ogni esemplare sarà realizzato a mano nello stabilimento Jaguar Land Rover Classic Works a Coventry, in Inghilterra.

Un classico da configurare

Per riprodurre fedelmente la linea del modello originale, Jaguar ha letteralmente “scannerizzato” la C-Type. Attraverso i dati raccolti, è stato possibile ricostruire accuratamente la forma e i dettagli. Inoltre, per garantire la massima autenticità anche al nuovo modello, sono stati utilizzati anche i progetti dell’epoca.

Si diceva che solo otto saranno i fortunati possessori della C-Type. È comunque possibile sognare ad occhi aperti utilizzando il configuratore online per costruire la propria Jaguar d’epoca dei sogni. Si può scegliere tra 12 tinte per la carrozzeria e 8 colorazioni per gli interni. Si può anche decidere se applicare degli adesivi e decalcomanie da corsa.

 

Fotogallery: Jaguar C-Type Continuation