Negli USA una rarissima F50 è al centro di un dilemma giudiziario piuttosto unico nel suo genere. Vale 1,7 milioni di euro

Se pensiamo agli Anni ’90 della Ferrari, il primo modello che viene in mente è probabilmente la F50 (qui vi parliamo di quella di Mike Tyson). Costruita in soli 349 esemplari, la supercar con motore centrale è stata prodotta dal 1995 al 1997. Uno di questi esemplari è al centro di un grattacapo giudiziario negli Stati Uniti. Il problema è molto semplice: non si capisce chi sia il proprietario dell’auto.

Negli episodi precedenti

Il caso è diventato di dominio federale a Buffalo, nello Stato di New York. Si sta cercando di attribuire la proprietà di una F50 che varrebbe attualmente circa 1,7 milioni di euro. Secondo il rapporto della polizia, l’auto è stata presa in custodia alla dogana statunitense dopo essere arrivata dal Canada.

Nello specifico, la F50 ha attraversato il Ponte della Pace, la struttura che collega i confini dei due Stati, il 14 dicembre 2019. La Ferrari ha suscitato alcuni sospetti fin da subito perché sembrava avere un numero di telaio modificato. Da allora, l’auto è rimasta al governo federale americano.

1995 Ferrari F50
1995 Ferrari F50

Le indagini sono proseguite grazie anche all’aiuto di Ferrari stessa ed è stato scoperto che la F50 risultava rubata in Italia nel 2003. L’auto era stata acquistata da un certo Paolo Provenzi ed era stata sottratta mentre era parcheggiata in un hotel, giusto un mese dopo l’acquisto.

Un nuovo contendente

Sembrava essere finita qui, ma è emerso un nuovo problema: c’è infatti un’altra persona che reclama la proprietà dell’auto. Mohammed Alsaloussi, un residente della Florida, dichiara di aver acquistato la F50 ad un’asta online sborsando circa 1,2 milioni di euro nel settembre 2019.

La procura di New York ha aperto quindi una nuova inchiesta per determinare il vero proprietario dell’auto. Alla fine, non è stato risolto l’enigma: “Dopo un’odissea di 18 anni, la procura ha deciso di affidare il caso ad un tribunale per determinare il legittimo proprietario dell’auto”, ha dichiarato il procuratore James P. Kennedy.

Finché le indagini andranno avanti, la Ferrari rimarrà in un garage federale.

Fotogallery: 1995 Ferrari F50