L'Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio è la berlina media sportiva più venduta in Europa. Questo risultato un po' a sorpresa ci viene confermato dalle immatricolazioni 2020 nel Vecchio Continente, fornite da Jato Dynamics, che vedono la quattro porte italiana col V6 da 510 CV superare nell'ordine la Mercedes-AMG C 63 e la BMW M3.

Una simile notizia "bomba", per quanto relativa a numeri di vendita estremamente ridotti, ci dice comunque che la berlina italiana più estrema e potente riesce a vincere la sfida di mercato proprio quando attinge alla più pura tradizione sportiva e motoristica di Alfa Romeo.

Tedesche "doppiate"

Lo scorso anno sono stati infatti 639 i clienti europei dell'Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, contro i 246 della Mercedes Classe C firmata AMG e solamente 70 per la BMW M3. La super berlina del Biscione ha praticamente doppiato le due rivali storiche e questo sembra confermare il grande fascino che queste speciali "halo car" direttamente collegate alla storia agonistica del Quadrifoglio Alfa.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio MY 2020, la prova
Mercedes-AMG C 63 S Berlina restyling
BMW M3 Competition (2021)

Insomma una nicchia ristretta destinata ai cultori della guida sportiva e veloce che trovano nella Giulia Quadrifoglio un concentrato dei 111 anni di evoluzione delle GT italiane.

Classifica 2020 Europa, berline medie sportive

  1. Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, 639
  2. Mercedes-AMG C 63 S, 246
  3. BMW M3, 70

La nuova M3 è pronta alla riscossa

Per meglio capire questa impresa firmata Alfa Romeo occorre ricordare anche la carriera commerciale delle tre auto in questione, a partire proprio dalla Giulia Quadrifoglio che è in vendita da metà 2016. La seconda classificata, la Mercedes-AMG C 63 S, è invece sul mercato da inizio 2015 ed è ormai in fase di "run out" perché prossimamente sarà sostituita (probabilmente nel 2022) dalla nuova generazione di Classe C in veste AMG.

Il terzo posto e i miseri numeri di vendita della BMW M3 sono invece spiegabili col fatto che lo scorso anno praticamente non esisteva e che nel conteggio 2020 sono inclusi probabilmente solo i pochi esemplari di preserie della nuova generazione G80 immatricolati dalla stessa BMW tra settembre e dicembre 2020 per organizzare parco prove e parco stampa. La precedente M3 (F80) è infatti fuori produzione da metà 2018. Con il lancio commerciale appena avviato a marzo 2021, per la nuova M3 è possibile ipotizzare una rapida rivincita.

Mercedes ha anche Station Wagon, Coupé e Cabrio

Nel ricordare che la BMW M3 è anche l'unica, assieme alla Giulia Quadrifoglio ad avere un solo tipo di carrozzeria, berlina a 4 porte, occorre anche dire che ai numeri della C 63 S berlina vanno aggiunti quelli delle varianti Station Wagon, Coupé e Cabriolet.

Purtroppo per Alfa Romeo, la classifica si ribalta se andiamo invece a prendere i numeri delle immatricolazioni per modello, senza distinzione di motore o allestimento. La graduatoria 2020 che trovate qui sotto per le vendite in Europa vede infatti l'italiana al settimo posto. Per conoscere invece quali sono i modelli vincenti in Europa, guardate tutte le classifiche per segmento.

Classifica 2020 Europa, auto medie premium

  1. BMW Serie 3, 118.165 (-3,0%)
  2. Tesla Model 3, 86.213 (-9,3%)
  3. Audi A4, 77.077 (-25,3%)
  4. Mercedes Classe C, 66.775 (-42,3%)
  5. Volvo V60, 50.320 (-14,3%)
  6. Polestar 2, 9.758
  7. Alfa Romeo Giulia, 7.418 (-31,2%)
  8. BMW Serie 4, 6.888 (-61,8%)
  9. Volvo S60, 6.728 (+7.4%)
  10. Jaguar XE, 3.730 (-52,9%)

Fotogallery: Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio MY 2020, la prova