Ford punta sempre di più sui fuoristrada duri e puri. Lo ha fatto capire a chiare lettere presentando la Bronco e la Bronco Sport (quest’ultimo provato da noi in Italia) nell’estate 2020.

Si sono poi aggiunti il nuovo F-150 Raptor e le versioni Tremor di Ranger, F-150, F-250 e F-350. Di queste, probabilmente vedremo in Italia solamente il Ranger, mentre gli altri pick-up fullsize saranno eventualmente oggetto di importazione parallela.

Ora la gamma off-road dell’Ovale Blu si allarga ulteriormente con l’aggiunta della versione Timberline dell’Explorer.

Fa davvero sul serio

Dal punto di vista estetico la Ford Explorer Timberline si distingue per un design più votato al fuoristrada. Si notano subito, infatti, le protezioni per il sottoscocca per riparare motore e trasmissione dagli urti. 

Ford Explorer Timberline (2021)

Disponibile nella nuova colorazione Forged Green metallizzata, l'allestimento Timberline è caratterizzato da elementi neri su tutta la carrozzeria. Nel frontale spiccano invece i due ganci di traino rossi, i quali possono gestire carichi pesanti 1,5 volte l’auto stessa. La griglia con finiture in Carbonized Gray contribuisce a trasmettere un look ancora più solido, mentre i loghi “Timberline” permettono di riconoscere subito il modello.

Pronta a sporcarsi le ruote

La preparazione per il fuoristrada dell’Explorer Timberline parte dalla trazione integrale “intelligente”. In pratica il SUV regola automaticamente l’erogazione della coppia sui due assi a seconda delle condizioni del terreno che si sta percorrendo, così da migliorare la trazione.

È stato aggiunto il differenziale posteriore Torsen a slittamento limitato che invia la coppia alla ruota con la maggiore aderenza impendendo alle altre di slittare quando l’auto si muove.

Ford Explorer Timberline (2021)

Inoltre, la risposta dello sterzo, le barre stabilizzatrici e gli ammortizzatori sono stati ritarati specificatamente per questo allestimento.

Anche su questa Explorer è presente il Terrain Management System con sette modalità di guida (incluse le funzioni Trail e Deep Snow/Sand), per regolare l'assetto in base a varie condizioni. Nella dotazione è presente anche l’Hill Descent Control che regola la velocità tra 3 e 18 km/h quando si affronta una discesa ripida.

Per il resto, il Timberline ha un’altezza da terra maggiore di 2 cm rispetto agli altri allestimenti grazie anche a degli ammortizzatori specifici e derivati dall’Explorer Police Interceptor (il SUV in servizio alle forze dell’ordine statunitensi).

Ford Explorer Timberline (2021)

Esclusivi per questa versione anche gli pneumatici Bridgestone Dueler 265/65 da 18”. Interessanti anche i valori in termini di off-road puro con un angolo d’attacco di 23,5° e un angolo d’uscita di 23,7°, oltre ad una luce da terra di 22 cm.

L’Explorer Timberline è equipaggiato con un propulsore 2.3 Ecoboost a benzina da 304 CV e 420 Nm di coppia abbinato ad un cambio automatico a 10 rapporti. Grazie alla presenza del pacchetto Trail Tow, la capacità di traino raggiunge le 2,4 tonnellate.

Interni e tecnologia

L’abitacolo è reso unico da una serie di rivestimenti esclusivi per il Timberline. Troviamo, infatti, elementi in alluminio spazzolato, in pelle e in acciaio satinato. Il tutto è reso ancora più originale dalle cuciture a contrasto arancioni.

Ford Explorer Timberline (2021)

I tappetini sono in gomma, per poterli lavare facilmente dopo una giornata in fuoristrada. Non mancano le funzioni di riscaldamento e ventilazione per i sedili anteriori.

Per quanto riguarda la tecnologia di bordo, la Timberline offre di serie i pacchetti Co-Pilot360 e Co-Pilot360 Assist+. Questi includono dispositivi come cruise control adattative con funzione Stop&Go, riconoscimento dei segnali stradali, mantenimento di corsia con correttore di traiettoria e navigatore con comandi vocali.

Presente anche il sistema di telecamere a 360° che offre una visuale completa di ciò che accade intorno alla vettura in manovra oppure nei percorsi off-road più complicati.

Perché sempre più fuoristrada per Ford?

Secondo Ford, la crescente offerta di veicoli fuoristrada è supportata da due dati relativi alla popolazione statunitense. Le ricerche della Casa hanno evidenziato una crescita nel numero di persone che utilizza l’auto su percorsi in fuoristrada.

Ford Explorer Timberline (2021)

Tra il 2011 e il 2020, la percentuale di clienti fuoristradisti di Ford è passata dal 36% al 55%. Inoltre, i sondaggi svolti in questi mesi hanno evidenziato come il 40% degli americani abbia trascorso più tempo all’aria aperta da quando è iniziata la pandemia.

La versione Timberline arriverà nelle concessionarie americane questa estate. Non è ancora stata comunicata l’eventuale disponibilità per il mercato italiano.

Fotogallery: Ford Explorer Timberline (2021)