L'aerodinamica attiva sta diventando sempre più comune anche sulle auto stradali orientate alle performance, anzi, è quasi necessaria per raggiungere nuovi orizzonti prestazionali in cui è utile poter modificare forme e profili per aumentare il carico o minimizzare la resistenza all'aria. Quindi non è una sorpresa che una delle Porsche più spinte di sempre, la 911 GT3 RS, ci faccia ricorso, dovendo superare standard già elevatissimi.

Ora, dopo le foto-spia delle settimane scorse, un nuovo video mostrare la grande ala posteriore attiva, che le consuete mascherature non possono nascondere, in azione durante un test in autostrada. In realtà la parte importante è rappresentata dagli ultimi fotogrammi che si scorgono  appena un attimo prima che il video finisca, quando l'alettone improvvisamente cambia forma.

Colpo di coda

Il video non è della miglior qualità possibile, ma l'ala in movimento è chiaramente visibile anche se è difficile determinare cosa stia facendo esattamente. A guardarla ricorda molto il sistema DRS (Drag Reduction System) di cui sono dotate le vetture di Formula 1, ma avremmo bisogno di uno sguardo più ravvicinato per essere certi della sua effettiva e completa funzione, poiché in questo caso sembra che agisca come un freno aerodinamico.

In aggiunta, non si riesce a vedere bene gran parte della macchina, che il video la mostra solo posteriormente, anche se le precedenti foto-spia in realtà ci hanno fornito uno sguardo completo sulle prestazioni della nuova super-Porsche. I muletti in prova che abbiamo visto finora avevano tutti un rivestimento in plastica a copertura delle parti importanti che ne nascondevano lo stile rendendo difficile intuire forme e profili definitivi dei dettagli che contano.

Cosa c'è sotto il vestito?

Ci aspettiamo, comunque, che la nuova GT3 RS "indossi" paraurti anteriori e posteriori ancora più aggressivi, un cofano con estrattori d'aria e prese sui parafanghi oltre a questa imponente ala che per ovvie ragioni non poteva essere celata agli occhi dei curiosi.

A spingere l'auto dovrebbe essere ancora il 6 cilindri da 4 litri aspirato, con qualcosa in più dei 520 CV della precedente generazione e il doppia frizione PDK come unico cambio disponibile. Non sappiamo però ancora quando Porsche svelerà ufficialmente la GT3 RS, anche se ci aspettiamo che avvenga non più tardi dell'inizio del 2022.

Fotogallery: Porsche 911 GT3 RS, nuove foto spia