Il modello a emissioni zero sarà svelato a settembre. Previste potenza da 500 CV e autonomia da 500km. In arrivo tra il 2022 e il 2023

Il futuro di Mercedes Classe G, lo sappiamo, è a emissioni zero. L’amministratore delegato di Daimler, Ola Källenius, aveva annunciato per la prima volta la Classe G senza motore endotermico nel novembre 2019, un'anticipazione poi riconfermata nel marzo 2020 specificando che sarebbe arrivata “tra pochi anni”.

Adesso, secondo il blog tedesco mbpassion, il modello elettrico EQG sarà svelato durante il Salone di Monaco (7-11 settembre 2021). Il prototipo dovrebbe anticipare il modello che entrerà in produzione il prossimo anno o, al massimo, nel 2023.

Al momento non sono state rese note le specifiche tecniche dell’auto, ma la nuova EQG dovrebbe essere alimentata da due motori elettrici con un sistema di trazione integrale a quattro ruote motrici.

Derivata dalla termica

La variante elettrica del Classe G, secondo le ultime indiscrezioni, non sarà realizzata su una piattaforma dedicata come nel caso dell’ammiraglia EQS e della EQE in arrivo, entrambe previste con carrozzeria SUV nel 2022. Per il fuoristrada tedesco si tratterebbe di un adattamento basato sull'architettura del modello a motore endotermico attualmente in produzione.

La EQG dovrebbe essere equipaggiata con una batteria da 108 kWh in grado di consentire circa 500 km di autonomia, secondo il ciclo WLTP, e mantenere in comune con il modello "classico" le spiccate doti fuoristradistiche.

Mercedes-Benz Classe G 2019

Potenza "alla spina"

La potenza combinata dei due motori elettrici dovrebbe superare i 500 CV, utili a compensare l’aggravio di peso dovuto alla presenza delle batterie. Se facciamo un raffronto con le versioni 350d e G63 AMG, rispettivamente da 2.351 kg e da 2.650 kg, è plausibile che la nuova EQG possa superare la soglia dei 3.000 kg, dovuti soprattutto alla scelta di una batteria di così grande capacità.

Mercedes-Benz Classe G 2019

Futuro sempre più elettrico

Mercedes, sulla base dei recenti modelli registrati e depositati presso l’Ufficio per la Proprietà Intellettuale dell’Unione Europea, dovrebbe annunciare inizialmente le versioni EQG 560 e EQG 580 della Classe G elettrica. Il nuovo modello sarà disponibile per la vendita tra il 2022 e il 2023.

La Casa tedesca proseguirà nell'immediato futuro con il lancio di nuovi modelli a emissioni zero, in sostituzione delle classiche motorizzazioni endotermiche. Una strategia che si colloca nella ristrutturazione dell'assetto aziendale, a partire dalla fusione dei marchi AMG, Maybach e Classe G di cui ve ne avevamo parlato in un nostro articolo