Manca ormai meno di un mese alla prima edizione del Salone di Monaco, erede del Salone di Francoforte e differente non solo per location, ma per format e durata. Se infatti la precedente kermesse aveva una durata di 10 giorni, col trasloco in Baviera i giorni si ridurranno a 7: dal 6 al 12 settembre, con la prima giornata dedicata alla stampa.

Format cambiato che prevede una classica esposizione statica all'interno di padiglioni fieristici, affiancata a una parte "diffusa" con le vie della città a far da vetrina per novità endotermiche ed elettriche, assieme alla possibilità di provare auto e non solo: lo IAA Mobility 2021 infatti è un salone della mobilità e ci sarà spazio anche per monopattini elettrici, bici a pedalata assistita, moto e altro ancora.

Salone di Monaco 2021, gli spazi

Contrariamente a quanto siamo abituati, e similmente al Milano Monza Motor Show, il Salone di Monaco IAA 2021 non occuperà unicamente spazi fieristici al chiuso, ma si terrà anche in alcuni luoghi della città bavarese. Il cuore pulsante sarà comunque la fiera di Monaco (battezzata Summit), dove i brand presenti mostreranno le loro novità.

Da qui, percorrendo la "Blue Lane", zona dove provare in prima persona mezzi a basso impatto ambientale come auto elettriche e ibride, monopattini elettrici e tanto altro ancora, si arriva all'Open Space, un insieme di piazze e vie di Monaco dove vedere da vicino novità di prodotto e non solo.

All'aperto infatti si terranno convegni e ci saranno anche eventi dimostrativi e di intrattenimento per il pubblico. La lista completa dei luoghi della parte Open la trovate sul sito ufficiale del Salone di Monaco.

iaa-mobility-2021

Vedi tutte le notizie su Salone di Monaco

Salone di Monaco 2021, date e orari

Il Salone di Monaco 2021 aprirà al pubblico il 7 settembre e chiuderà il 12 settembre, con i seguenti orari:
Summit:

  • 7 - 12 settembre dalle 9.00 alle 18.00
  • 10 settembre: dalle 14.00 alle 18.00

Open Space:

  • 7 settembre: dalle 14.00 alle 20.00
  • Dall'8 all'11 settembre: dalle 10.00 alle 20.00
  • 12 settembre: dalle 10.00 alle 17.00

Salone di Monaco 2021, i biglietti

Per visitare il Salone di Monaco 2021 ci sono differenti tipologie di biglietti, con prezzi compresi tra 10 e 45 euro, a seconda della soluzione scelta.

  • Biglietto giornaliero: 20 euro. Permette di visitare tutte le aree dell'Open Space dal 7 al 9 settembre
  • Biglietto giornaliero: 25 euro. Permette di visitare tutte le aree dell'Open Space dal 10 al 12 settembre e la parte Summit dalle 14.00 del 10 settembre fino alle 18.00 del 12 settembre
  • Biglietto giornaliero ridotto: 10 euro. Dedicato a studenti, permette di visitare tutte le aree dell'Open Space dal 7 al 12 settembre e la parte Summit dalle 14.00 del 10 settembre fino alle 18.00 del 12 settembre
  • Biglietto 3 giorni: 40 euro. Permette di visitare tutte le aree dell'Open Space dal 7 al 9 settembre ed è valido anche come biglietto per i mezzi pubblici
  • Biglietto 3 giorni: 45 euro. Permette di visitare tutte le aree dell'Open Space dal 10 al 12 settembre e la parte Summit dalle 14.00 del 10 settembre fino alle 18.00 del 12 settembre. Lo stesso biglietto è valido anche per utilizzare i mezzi pubblici

Per chi non potesse o volesse muoversi il Salone di Monaco sarà anche online, con biglietto unico al prezzo di 199 euro.

Per acquistare i biglietti potete collegarvi al sito ufficiale del Salone di Monaco.

Salone di Monaco 2021, come arrivare

Arrivare al Salone di Monaco 2021 (IAA Mobility 2021) è facile: la capitale bavarese infatti è ottimamente collegata con l'Italia sia via aereo sia via auto. Ciò che davvero conta però in questo periodo è il rispetto delle normative anti Covid.

Attualmente per entrare in Germania dall'Italia non ci sono particolari restrizioni ed è sempre permesso, a patto di rispettare una di queste 3 condizioni:

  • vaccinazione completa effettuata almeno 14 giorni prima dell'ingresso nel Paese
  • guarigione dal Covid non (non prima di 28 giorni e dopo 6 mesi)
  • tampone molecolare o antigenico negativo. Il primo effettuato entro le 72 dall'ingresso, il secondo entro le 48 ore

Come si legge sul sito dell'ambasciata tedesca in Italia per dimostrare l'avvenuta vaccinazione, la guarigione o il risultato negativo al tampone sono valide le documentazioni prodotte in Italia e scritte in lingua italiana. Significa quindi che il Green Pass è valido per viaggiare in Germania.

Se nei 10 giorni precedenti l'ingresso in Germania ci si sia recati in uno dei Paesi considerati a rischio (alto tasso di infezione o dove sono presenti nuove varianti) bisogna seguire procedure differenti, tutte descritte sul sito ufficiale dell'ambasciata.

Salone di Monaco 2021, i marchi presenti

La formula del Salone di Monaco 2021 prevede una serie di attività in presenza e altre virtuali in streaming per non perdere il contatto con gli appassionati impossibilitati a recarsi al Salone.

Stellantis non parteciperà con alcun marchio, mentre hanno confermato la loro partecipazione il Gruppo Volkswagen (coi marchi AudiPorsche Cupra), BMWMercedesFordHyundai Polestar. Presenti anche i marchi cinesi, tra cui Leapmotor, Nio, SAIC, Xpeng e Wey.

Inoltre, nel corso della rassegna smart Renault mostreranno in anteprima due nuovi modelli. Smart farà conoscere alla stampa e agli appassionati il primo modello frutto della join venture con Geely, mentre la Casa francese dovrebbe presentare i primi esemplari della Megane elettrica.

Salone di Monaco 2021, le novità

Con il Salone di Monaco riparte l'attività fieristica internazionale legata al settore dell'auto, anche se molto è cambiato. La rassegna bavarese prende il posto di Francoforte come appuntamento autunnale degli anni dispari ma evolve già nel nome, diventando IAA Mobility, e nella formula, cercando di avvicinarsi al modello del salone diffuso che ha iniziato a prendere piede (da Parco Valentino al recente MiMo) già da prima della pandemia.

Il Salone di Monaco, di cui Motorsport Network e dunque anche Motor1 è partner, spinge infatti sul concetto più ampio di mobilità, coinvolgendo anche aree della città di Monaco, e sul digitale, con manifestazioni ed eventi virtuali e con un'impronta necessariamente "green".

Un'impronta che si riflette nelle novità presentate dalle Case, tra le quali si registrano anche grandi assenze come quella del Gruppo Stellantis ma che non mancano di confermare la direzione presa dal settore. Al Salone di Monaco a farla da padrone sono dunque le nuove auto elettriche, prime tappe nella realizzazione degli ambiziosi programmi annunciati dai principali Gruppi automobilistici. Ecco cosa c'è da vedere.

Audi

Al Salone di Monaco debutta la concept Audi grandsphere. Non è proprio l'erede diretta dell'attuale A8, ma un'anticipazione del concetto alla base della futura ammiraglia elettrica che sarà completata entro i prossimi 5 anni.

Live photos of Audi Grandsphere Concept from IAA 2021

Prima apparizione in pubblico anche per la concept Skysphere, la GT roadster che si trasforma in coupé. Presente allo stand di Monaco anche la nuova Audi RS 3, sia in versione Sportback a cinque porte che Sedan a quattro porte.

BMW

Veri padroni di Casa, i bavaresi di BMW mettono in campo al Salone di Monaco l'attesa berlina elettrica i4 (qui il video vista dal vivo)il SUV iX, due bandiere della nuova generazione di veicoli a zero emissioni e con autonomia dichiarata prossima ai 600 km. Giocando in casa, BMW porta all'IAA Mobility 2021 anche la nuova Serie 2 Coupé e la iX3 restyling che non propone novità tecniche per il SUV elettrico, ma si limita ad aggiornare alcuni dettagli di stile.

C'è anche tempo per il debutto della BMW iX5 Hydrogen e della concept i Vision Circular.

Live photos of BMW iX5 Hydrogen from IAA 2021
BMW iX5 Hydrogen
BMW i Vision Circular al Salone di Monaco 2021
BMW i Vision Circular

Cupra

La novità più attesa del giovane brand sportivo del Gruppo Volkswagen è la versione di serie della Born, prima vettura 100% elettrica di Cupra e cugina della ID.3. Condividendo la piattaforma MEB, dovrebbe proporre le combinazioni di motore e batteria più potenti, fino a 300 CV.

A Monaco c'è anche una vera e propria sorpresa per Cupra, la UrbanRebel Concept che anticipa forme e carattere della prossima auto elettrica cittadina ad alte prestazioni che vedremo nella sua veste definitiva nel 2025.

Cupra UrbanRebel Concept al Salone di Monaco 2021

Dacia

La novità principale, con anteprima il 3 settembre ed esposizione allo stand Dacia del Salone di Monaco già dal 6, è la 7 posti Jogger che dovrebbe prendere il posto delle MPV e multispazio come Lodgy e Dokker. Non una variante lunga di Duster, anche se le forme vorrebbero anche qui avvicinarsi a quella di una crossover più che della classica monovolume.

Dacia Jogger al Salone di Monaco 2021

Hyundai

A tenere alto il nome di Hyundai a Monaco ci pensa la filiale bavarese della casa coreana che espone all'IAA Mobility 2021 la Ioniq 5 robotaxi, l'elettrica a guida autonoma di livello 4 sviluppata con l'americana Motional. Presenti anche la Ioniq 6 Concept (Prophecy) e la M.Vision X.

Live photos of Hyundai M.Vision X from IAA 2021
Hyundai M.Vision X
Hyundai Ioniq 6 Concept (Prophecy) al Salone di Monaco 2021
Hyundai Ioniq 6 Concept (Prophecy)
Live photos of Hyundai Ioniq 5 from IAA 2021
Hyundai Ioniq 5 robotaxi

Kia

Il costruttore coreano non interviene al Salone di Monaco in forma ufficiale bensì tramite la sua filiale tedesca Kia Deutschland, ma le novità ci sono: sullo stand si possono infatti vedere la versione europea di Sportage di quinta generazione (qui sotto a sinistra quella per Nordamerica e Asia) e l'anteprima mondiale della versione ibrida plug-in con motore 1.6 T-GDI e batteria da 13,8 kWh. La seconda novità è la crossover elettrica EV6, qui la nostra prova (video).

Kia EV6 al Salone di Monaco 2021

Leapmotor

Tra le presenze cinesi a Monaco di Baviera si segnala anche il giovane marchio Leapmotor specializzato in auto elettriche che dovrebbe presentare per la prima volta nel vecchio continente la sua C11.

La Leapmotor Leap C11 è un SUV medio elettrico dalle linee moderne con 536 CV e una lunghezza di 4,74 metri.

Mercedes

La Casa della Stella è una delle più generose in quanto a novità. Al Salone di Monaco 2021 gli occhi sono puntati sul completamento della gamma elettrica: dopo la EQS, la rassegna bavarese ci mostra infatti la EQE e la versione firmata AMG della EQS.

Da non dimenticare è poi la poderosa ibrida plug-in Mercedes-AMG GT 63 S E Performance, la Mercedes Classe C All-Terrain e la variante elettrica di Classe G.

Live photos of Mercedes-AMG GT 63 S E Performance from IAA 2021
Mercedes-AMG GT 63 S E Performance
Live photos of Mercedes C 220 d 4MATIC All Terrain from IAA 2021
Mercedes Classe C All-Terrain
Live photos of Mercedes EQG Concept from IAA 2021
Mercedes EQG Concept

Microlino

Tecnicamente parlando, la svizzera Microlino non produce auto, ma il quadriciclo elettrico Microlino 2.0 che l'ha resa famosa per le linee retrò ispirate alla storica Isetta. Al Salone di Monaco presenta la versione aggiornata e migliorata che viene prodotta a Torino..

Alla due posti elettrica si aggiunge poi lo scooter elettrico Microletta a tre ruote e il Micro Gladiator.

MINI

MINI porta al Salone di Monaco la concept Vision Urbanaut.

Monovolume elettrica a guida autonoma, incarna in una forma insolita per il marchio britannico l'idea complessiva di sostenibilità di MINI, dai materiali alle soluzioni oltre alla propulsione.

ORA

Dalla Cina sbarca per la prima volta in Europa e direttamente nel salone bavarese il marchio elettrico ORA (di Great Wall Motors) che porta nel suo stand la ORA CAT, compatta a zero emissioni nota anche come ES11, Good Cat o Haomao.

Ora Cat al Salone di Monaco 2021

Lo stile è a metà strada tra le linee retrò e quelle futuristiche, un mix che riassume lo spirito innovativo del marchio che punta a sostenibilità, innovazione ed equipaggiamenti unici nella loro classe.

Polestar

Polestar, il marchio svedese di proprietà della cinese Geely, si presenta all'IAA Mobility 2021 con due nuove versioni della sua elettrica Polestar 2, la Long Range Single Motor e la Standard Range Single Motor.

A queste due novità si aggiunge la presentazione del progetto Re:Move che propone una sorta di triciclo elettrico "cargo" pensato per le consegne a zero emissioni in città.

Porsche

Al Salone di Monaco, Porsche presenta il concept Mission R che racchiude le innovazioni che vedremo sui prossimi modelli di serie e da competizione pensati anche per i campionati monomarca. E chissà che da lei non possa prendere vita la Porsche Cayman elettrica.

Le foto in anteprima da Monaco della Porsche Mission R

Renault

Il piano Renaulution inizia a prendere forma con la presentazione al Salone di Monaco di due modelli elettrici: la prima è la nuova Megane E-Tech, che fa seguito alla concept car vista lo scorso anno. Per la compatta francese non si tratta soltanto del passaggio alla piattaforma elettrificata: anche la fisionomia del modello evolve verso una più versatile crossover.

Live photos of Renault Megane E-Tech from IAA 2021
Renault Megane E-Tech Electric
La Renault 5 Prototype al Salone di Monaco
Renault 5 Prototype

La seconda novità è il prototipo della rediviva Renault 5 elettrica che il pubblico potrà per la prima volta vedere da vicino.

A Monaco c'è spazio anche per la Mobilize Limo, una nuova berlina elettrica destinata all'utilizzo come taxi e noleggio con conducente.

smart

Reginetta annunciata del Salone di Monaco, la prima smart elettrica della nuova era è un SUV compatto elettrico realizzato in collaborazione con la cinese Geely. Metro alla mano, il primo SUV firmato smart - il Concept #1 misura 4,29 metri di lunghezza, 1,91 di larghezza e 1,70 di altezza. Rispetto alla forfour, lunga 3,50 m e larga 1,67 m, quindi, il cambiamento è piuttosto importante.

Live photos of smart Concept #1 from IAA 2021

Volkswagen

Anche per Volkswagen la prima novità è a zero emissioni: parliamo della ID. LIFE, l'elettrica da 20.000 euro. Basato sulla piattaforma MEB accorciata, con 234 CV e 400 km di autonomia, il concept prefigura la Volkswagen ID.2 in arrivo nel 2025. Presente anche il Volkswagen ID.Buzz, il primo prototipo a guida autonoma.

Live photos of Volkswagen ID.LIFE from IAA 2021
Volkswagen ID.LIFE
Volkswagen ID.Buzz AD
Volkswagen ID.Buzz AD

Al suo fianco invece la Volkswagen ID.5 GTX, SUV coupé elettrico con cuore sportivo, ancora camuffato e pronto a debuttare tra pochi mesi.

WEY

Il gruppo cinese Grat Wall Motors porta al debutto sul mercato europeo il marchio WEY e lo fa proprio al Salone di Monaco 2021. Si tratta di un brand di lusso che dalla Cina porta prima in Germania e poi negli altri Paesi europei il SUV WEY Coffee 01 (noto anche come V71 o Mocha a seconda dei mercati).

È l'ammiraglia del marchio con motore ibrido plug-in che propone per la prima volta l'Intelligence System per la mobilità futura, unendo cockpit smart, guida intelligente e architettura digitale smart.

Xpeng

Un'altra presenza importante dalla Cina è quella di Xpeng, uno dei marchi più rappresentativi della nuova ondata asiatica di vetture elettriche con tecnologie e dotazioni di alto livello.

A Monaco è prevista la presenza della berlina elettrica Xpeng P7, anche in versione Super-Long Range da 706 km di autonomia. Non mancherà neppure il SUV elettrico Xpeng G3i.