La Cupra Urban Rebel Concept che ha appena debuttato al Salone di Monaco non è solo l'anticipazione in chiave estrema (una piccola bomba con 435 CV) della city car elettrica che arriverà nel 2025 con i marchi Cupra, Volkswagen e Skoda.

Le forme da auto da corsa con tanto di maxi spoiler anteriore, alettone gigante in coda, passaruota larghi e cerchi di grandi dimensioni non sono solo uno sfizio da "show car", ma potrebbero invece anticipare un vero futuro da competizione per la Cupra UrbanRebel. E come potete vedere nel nostro video da Monaco, la resa finale è a dir poco notevole.

Un futuro nelle corse a zero emissioni

A dare questa anticipazione, più simile però a un augurio, è lo stesso ceo di Cupra, Wayne Griffiths, che nel corso di una tavola rotonda all'IAA Mobility 2021 ha auspicato la partecipazione della UrbanRebel a qualche campionato su pista, magari proprio nell'ETCR che già vede impegnata la Cupra Leon e-Racer.

iaa-mobility-2021

Vedi tutte le notizie su Salone di Monaco

Cupra UrbanRebel Concept al Salone di Monaco 2021

Sarebbe molto interessante vedere la piccola elettrica spagnola sfidare tra i cordoli gli altri bolidi a zero emissioni, avvantaggiata da dimensioni e pesi ridotti, oltre che da un rapporto peso/potenza davvero eccezionale.

"Solo elettriche dal 2030, ma per chi ama guidare"

Al di là di questo possibile impegno agonistico futuro, la Cupra UrbanRebel Concept vuole essere l'interpretazione in chiave emozionale della city car elettrica che sarà sviluppata proprio a Martorell per tutto il gruppo Volkswagen e prodotta soprattutto nello stabilimento catalano.

Cupra UrbanRebel Concept al Salone di Monaco 2021

Griffith ci ha poi tenuto a ricordare che:

"Tutti i modelli Cupra sono pensati per chi ama guidare, progettati per le nuove generazioni che chiedono mobilità sostenibile ed emozionante al tempo stesso.

Gli ausili alla guida di una Cupra, compresa la UrbanRebel, sono pensati per aumentare la sicurezza, lasciando intatto il puro piacere di guida.

Il nostro obiettivo resta quello di fare di Cupra un marchio elettrico al 100% entro il 2030, partendo dalla Born di quest'anno per proseguire con la Tavascan nel 2024."

Wayne Griffiths, ceo Cupra
Wayne Griffiths

Il successo della Formentor

Nel corso della stessa intervista il numero uno della casa spagnola ha ricordato i successi del marchio Cupra che in tre anni ha venduto più di 100.000 auto e che in alcuni mercati, come quello tedesco, vede la Formentor raccogliere il maggior numero di ordini.

Ricordiamo che l'architettura elettrica della Cupra UrbanRebel, per ammissione dello stesso Griffith "con forme molto vicine alla versione di serie", è una variante accorciata della MEB, la stessa che fa da base all'appena svelata Volkswagen ID. Life che sarà venduta a un prezzo vicino ai 20.000 euro.

Fotogallery: Foto Cupra UrbanRebel Concept a Monaco