La corona di SUV più veloce del mondo viene oggi posata idealmente sul tetto della Brabus 900 Rocket Edition, serie limitata basata sulla Mercedes-AMG GLE 63 S 4MATIC+ Coupé che il tuner tedesco ha portato a quota 900 CV e 330 km/h.

Con questa velocità di punta, la Brabus 900 Rocket Edition diventa il SUV stradale più veloce sul mercato, superando il record precedentemente detenuto dalla Bentley Bentayga Speed con i suoi 306 km/h. La nuova belva a ruote alte che sarà realizzata in 25 esemplari ha un prezzo base di 381.243 euro tasse escluse, cifra che per un eventuale cliente italiano raggiunge i 465.116 euro con IVA.

3,2 secondi da 0 a 100 km/h

Sul fronte dell'accelerazione, con un tempo di 3,2 secondi, questa mostruosa Brabus 900 Rocket Edition si guadagna anche il titolo di SUV più scattante tra quelli "tradizionali", davanti alla Porsche Cayenne Turbo GT (3,3 secondi) e dietro solo all'elettrica Tesla Model X Plaid (2,6 secondi).

Brabus 900 Rocket Edition

Rispetto alla Mercedes-AMG GLE 63 S 4MATIC+ Coupé da cui deriva, la mild hybrid V8 che già sviluppa 612 CV, il motore ha subito una serie di modifiche importanti, a partire dalla cilindrata portata a 4,4 litri rispetto ai 4 litri di origine.

Il lavoro di potenziamento firmato Brabus ha visto l'utilizzo di pistoni forgiati e maggiorati nell'alesaggio e nella corsa della biella, di turbocompressori speciali e più grandi, oltre che di un impianto di scarico con catalizzatore sportivo e terminali in acciaio inox e carbonio che spuntano sui due lati della coda.

Fibra di carbonio ovunque per farla più cattiva

I numeri la dicono lunga sul risultato eccezionale ottenuto dalla Brabus 900 Rocket Edition: 900 CV a 6.200 giri/min e 1.250 Nm tra 2.500 e 4.500 giri/min, valore limitato elettronicamente a 1.050 Nm per salvaguardare la durata della trasmissione. Anche la velocità massima è limitata dall'elettronica a 330 km/h.

Brabus 900 Rocket Edition
Brabus 900 Rocket Edition

Una serie di parti di carrozzeria aggiuntive in fibra di carbonio sono applicate alla Brabus 900 Rocket Edition, a partire dallo spoiler anteriore che aumenta il carico aerodinamico sul frontale e dalle prese d'aria ricavate anche nella calandra, a fianco del logo Brabus che s'illumina avvicinandosi all'auto.

Brabus 900 Rocket Edition

Nel posteriore ci sono anche un diffusore in carbonio, sfoghi d'aria laterali e un alettone in tre parti sul portellone. Anche gli archi ruota sono allargati con elementi in fibra di carbonio e possono ospitare cerchi in lega con diametro da 21 a 24 pollici, come quelli delle foto con carenatura in carbonio BRABUS Monoblock Z "PLATINUM EDITION" che calzano pneumatici 295/30 ZR 24 davanti e 355/25 ZR 24 dietro.

Dentro è come la vuole il cliente

Gli interni rivisti dal tuner di Bottrop sono personalizzabili secondo i gusti del cliente, a partire dall'utilizzo di una speciale pelle BRABUS Mastik per arrivare ai rivestimenti in Alcantara e ai dettagli in legno o fibra di carbonio. L'abitacolo del modello di presentazione, dipinto esternamente in Superior Gray, ha finiture in tinta sul grigio con accenti rossi.

Brabus 900 Rocket Edition

Nessuna modifica invece per il sistema di trazione integrale 4MATIC con differenziale autobloccante a controllo elettronico posteriore, così come per il cambio che resta il nove marce automatico SPEEDSHIFT TCT 9. L'assetto con sospensioni pneumatiche gode della presenza dell'unità BRABUS AIRMATIC SPORT che abbassa l'auto di 2,5 cm.

Fotogallery: Brabus 900 Rocket Edition