Nuovi turbo, nuova mappatura, scarichi inediti: le prestazioni diventano da supercar con la velocità massima superiore ai 330 km/h

Ci sono quei tuning che vanno a estremizzare il look delle auto, rendendole più aggressive. Ecco, oggi non parleremo di questi casi. E non perché la Mercedes-AMG GLE 63 S Coupé elaborata da AutoDynamics non sia un capolavoro estetico di sportività - comunque non esagerata - ma perché quello che più fa impressione è quello che c’è e non si vede, nascosto sotto il cofano.

Non si vede, è vero, ma basta gustarsi il video qui sotto per sentire e capire che emozioni può regalare un mezzo di questo tipo, tant’è che il nome che gli è stato attribuito lascia poco all’immaginazione: INFERNO.

'

Più che un tuning, un "training" per aumentare le prestazioni

Turbocompressori personalizzati, una centralina elettronica riprogrammata con una nuova mappatura e un nuovo sistema di scarico: il risultato, traducibile in numeri, sono gli 806 CV di potenza e gli assurdi 1.181 Nm di coppia erogati dal V8, che a loro volta significano uno 0-100 coperto in 3,2 secondi e una velocità di punta di 336 km/h. Roba da far impallidire anche la Lamborghini Urus.

Mercedes-AMG GLE 63 S Coupé di AutoDynamics
Mercedes-AMG GLE 63 S Coupé di AutoDynamics

Giusto per rinfrescare la memoria, ripassiamo quelli che invece sono i numeri e i dati della GLE 63 S Coupé in versione “stock”, il cui V8 da 5,5 litri eroga 585 CV e 760 Nm e quindi raggiunge i 100 km/h in 4,2 secondi e raggiunge la velocità limitata elettronicamente di 280 km/h con il pacchetto AMG.

L'occhio vuole la sua parte ma niente è lasciato la caso

Completano il pacchetto degli enormi cerchi da 23” della Vossen con pneumatici 295/35 all’anteriore e 335/30 al posteriore e una nuova sospensione Brabus. Dal punto di vista estetico potete giudicare voi stessi: del resto impossibile non notare l’enorme presa d’aria anteriore e gli enormi passaruota che allargano la carreggiata.

Fotogallery: Mercedes-AMG GLE 63 S Coupé by AutoDynamics