Audi ha annunciato che dal 2026 terminerà (nella maggior parte dei mercati) la vendita di modelli con motore termico. Mercedes, invece, programma il passaggio totale all’elettrico entro il 2030. E BMW? Il terzo “big” dei marchi premium tedeschi non sembra ancora pronto ad accelerare il passo.

Certo, la Casa bavarese ha presentato il suo piano per l’elettrificazione e punta ad una percentuale del 50% di modelli elettrici nel 2030. Ma la dirigenza ha alcuni dubbi sulla tecnologia del futuro.

Tanti quesiti aperti

In un’intervista rilasciata ad Automotive News Europe, Frank Weber, il responsabile allo Sviluppo di BMW, ha affermato che la transizione all’elettrico non avverrà dal giorno alla notte e che ci sono ancora tante domande senza risposta.

“Quando il mercato sarà pronto ad assorbire tutti i nuovi modelli elettrici che usciranno nei prossimi anni? Per non parlare delle infrastrutture di ricarica e delle fonti di energia rinnovabili. Le persone sono pronte? Il sistema è pronto? Le infrastrutture ci sono?”

C’è poi la questione interna della forza lavoro. Come tanti costruttori, anche BMW sta progressivamente spostando investimenti e personale sullo sviluppo dei powertrain elettrici. Tuttavia, non è un processo semplice: per acquisire conoscenze e know-how serve tempo e tanta formazione.

Motori termici, elettrico ed idrogeno

Intanto, BMW ha mantenuto in vita i suoi progetti per la prossima generazione di motori termici. Weber sta supervisionando la creazione dei propulsori benzina e diesel che rispetteranno le restrittive normative Euro 7 in arrivo nel 2025.

Questo perché il dirigente tedesco crede che ci sia ancora un futuro per i motori tradizionali e che non ha senso anticiparne l’uscita dal mercato.

In ogni caso, BMW sta continuando a lavorare sul fronte elettrico e sull’idrogeno. Nel 2025 debutterà la piattaforma Neue Klasse su cui si baseranno tutti i prossimi modelli, dalla Serie 2 alla X7. Inoltre, come mostrato al Salone di Monaco con la speciale iX5 Hydrogen, la Casa crede anche in una soluzione alternativa alle auto a batteria.

Fotogallery: BMW M3 e M4 Competition xDrive