Una delle auto più amate da Paul Walker è stata la Toyota Supra. Il compianto attore protagonista della saga di Fast & Furious ne ha posseduti diversi esemplari e ne ha guidati altrettanti nel corso dei film. 

In onore di Walker, Tom’s Racing e la rivista Safari hanno realizzato una speciale Supra A90 destinata a diventare un classico da collezione.

Una Toyota da film

La Supra messa a punto si rifà all’esemplare comparso nella celebre scena finale di Fast & Furious 7, ossia quella in cui Brian O’Conner e Dom Toretto si affiancano per un ultimo dialogo prima di separarsi per sempre.

Toyota GR Supra by Tom's Racing e Safari

Proprio come quella Toyota, anche quest’A90 è in tinta bianca metallizzata e ha uno specifico kit estetico.  L’aggiunta più evidente è la grande ala posteriore che svetta sullo spoiler integrato nel portellone.

Il paraurti anteriore ha un nuovo splitter della stessa tinta della carrozzeria, mentre nel posteriore il diffusore nero è ancora più largo. Nuovi anche i cerchi in lega da 20” BBS LM che ricordano il look della Supra del film.

426 CV di grinta giapponese

Tom’s Racing è il preparatore per i modelli più estremi di Toyota e Lexus. Oltre a versioni speciali per la strada, il tuner si occupa anche di produrre le vetture per i campionati Super GT e Formula 3.

Uno dei modelli più iconici è proprio una Supra con livrea Castrol che vinse il titolo GTC 500 nel 1997 e che divenne una delle auto più famose della saga di videogame di Gran Turismo.

Naturalmente, Tom’s ha messo mano anche al motore del modello dedicato a Paul Walker installando la nuova centralina Power Box capace di portare il 3.0 a sei cilindri in linea della GR da 340 a 426 CV. Inoltre, sono state installate le sospensioni regolabili KW V3.

Il tuner afferma di aver personalizzato anche gli interni, ma non ha ancora rilasciato foto ufficiali dell’abitacolo. In ogni caso, Tom’s programma di produrre solo tre esemplari di questa speciale Supra al prezzo di circa 100 mila euro. I tre fortunati acquirenti verranno estratti a sorte tra i richiedenti come succede in una vera lotteria.